Questa sera, alle ore 20.45, per la quinta giornata del campionato di Serie A, primo turno infrasettimanale della stagione, la Juventus riceve il Frosinone allo 'Juventus Stadium': non si tratta di una sfida inedita, in quanto le due squadre si affrontarono già nella stagione 2006-2007, quella del 'dopo Calciopoli', nella serie cadetta. La Juventus si impose 1-0 in casa, con la 200esima rete bianconera di Alessandro Del Piero, e replicò, poi, al 'Matusa', in terra ciociara, vincendo 2-0 con la doppietta firmata dall'uruguaiano Marcelo Zalayeta.

In questo periodo, Massimiliano Allegri sta trovando la giusta formula per far viaggiare spedita la sua Juventus: lo scorso martedì, in Champions League contro il Manchester City all'Etihad, il tecnico livornese ha lanciato un offensivo 4-3-3, con il colombiano Juan Cuadrado largo a destra, che ha consentito ai bianconeri di rimontare e superare la formazione di Manuel Pellegrini, che era andata in vantaggio in virtù di un'autorete di Giorgio Chiellini; quindi, domenica a Genova, contro il Genoa di Gian Piero Gasperini, Allegri ha confermato il modulo scelto in terra inglese, riuscendo ad espugnare il 'Ferraris' rossoblu per 2-0 grazie ad una prova sontuosa del gioiello Paul Pogba, che ha dapprima provocato l'autorete del portiere ligure Eugenio Lamanna e poi realizzato il rigore della sicurezza.

Un'eventuale terza vittoria consecutiva, oggi contro il Frosinone, riconsegnerebbe al campionato una delle sue protagoniste più attese, anche se non sarà facile, viste anche le indisponibilità di Claudio Marchisio e Sami Khedira a centrocampo e di Mario Mandžukić e Alvaro Morata in attacco. I tanti, troppi infortuni stanno convincendo lo staff dirigenziale bianconero, primi tra tutti Giuseppe Marotta e Fabio Paratici, ad intervenire pesantemente nel prossimo Calciomercato di gennaio. L'obiettivo resta sempre il solito: un trequartista di livello che possa innalzare il tasso tecnico della squadra bianconera; Hernanes, infatti, prelevato dall'Inter a fine agosto per 11 milioni di euro, esprime il meglio di sé quando può partire da posizione più arretrata.

La notizia della giornata è che, secondo il popolare portale iberico di calciomercato 'Fichajes.net', il Real Madrid, che in estate aveva respinto con vigore le offerte dell'Arsenal e della stessa Juventus per il forte Francisco Román Alarcón Suárez, meglio noto come Isco, adesso ha fissato il prezzo per la cessione del suo 23enne trequartista.

Nonostante sia il pupillo del Presidente dei Blancos, Florentino Perez, il Real, che non considera più Isco elemento imprescindibile per il progetto tecnico di Rafa Benitez, se ne priverà per 50 milioni di euro. La Juventus resta vigile: se non per gennaio, sicuramente in ottica del prossimo mercato estivo, quando, secondo le voci che arrivano dalla Spagna, si concretizzerà il trasferimento di Paul Pogba al Barcellona per 80 milioni.