José Mauri, 19enne centrocampista italo-argentino prelevato in estate a costo zero dal Milan dopo il fallimento del Parma, appare sempre più lontano dai rossoneri. Completamente avulso dal progetto tecnico di Siniša Mihajlović, che non lo ha fatto giocare nemmeno un minuto in questo campionato di Serie A, Mauri sarà quasi certamente ceduto alla riapertura del Calciomercato, nel prossimo mese di gennaio.

Mauri non ha mai convinto: ecco i club che lo vorrebbero in prestito

Anche nelle occasioni in cui è stato chiamato in causa, nelle amichevoli contro Mantova e Monza, così come contro l'Inter nel 'Trofeo Berlusconi', Mauri ha deluso, sembrando lontano parente del bel calciatore ammirato la scorsa stagione con la maglia del club ducale. Il ragazzo ha bisogno, e voglia, di giocare: in questi giorni si sta studiando una soluzione con il suo procuratore.

Sono tante le società interessate a poter contare su Mauri, che il Milan intenderebbe cedere con la formula del prestito: sulle sue tracce, finora, l'Atalanta, il Sassuolo, il Chievo Verona, e, ultima in ordine di tempo, anche il Bologna, che vorrebbe intavolare con la società di Via Aldo Rossi una maxi-operazione che prevederebbe il trasferimento in rossoblu anche di Antonio Nocerino e Suso.

Allo studio una trattativa con l'Inter per uno scambio con Andrea Ranocchia

Ieri sera, però, in occasione di una cena avvenuta ad Arcore tra il Presidente del Milan, Silvio Berlusconi, padrone di casa, Adriano Galliani, amministratore delegato rossonero, il patron dell'Inter, Erick Thohir, ed il chief executive nerazzurro, Michael Bolingbroke, oltre a parlare della vicenda relativa la gestione dello stadio 'Giuseppe Meazza', si è parlato anche di mercato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Milan

Lo ha rivelato stamattina 'La Gazzetta dello Sport', secondo la quale Milan e Inter avrebbero discusso della possibilità di scambiarsi i cartellini di Andrea Ranocchia e proprio di José Mauri, con il difensore che rinforzerebbe il reparto arretrato a disposizione di Mihajlović, mentre il centrocampista andrebbe a potenziare il settore mediano interista.

Al posto di Mauri, il Milan vorrebbe prendere Danilo Cataldi dalla Lazio

Per adesso, soltanto un'idea, che avrebbe del clamoroso, della quale, con tutta probabilità, ha fatto notare 'Calciomercato.com', si riparlerà più in là, quando al tavolo, magari, siederà anche il direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio.

Il Milan, intanto, in caso di cessione di José Mauri, avrebbe, sempre secondo 'Cm.com', individuato già il sostituto dell'ex parmense: circola sempre, in ambienti rossoneri, il nome di Axel Witsel dello Zenit, ma Mihajlović preferirebbe di gran lunga mettere le mani sul 21enne regista della Lazio, Danilo Cataldi, che piace molto al Milan. La Lazio, però, fa muro: non vorrebbe privarsi del suo giovane centrocampista, molto considerato dall'allenatore Stefano Pioli, blindato da un contratto con il club biancoceleste per altri due anni.

Il Milan, comunque, forte degli ottimi rapporti tra Galliani ed il Presidente della Lazio, Claudio Lotito, tenterà un assalto in gennaio per Cataldi e, qualora non dovesse andare a buon fine, ci riproverà a giugno, quando le due società dovranno incontrarsi necessariamente per discutere del futuro di Alessandro Matri, in prestito secco alla Lazio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto