Primi movimenti di Calciomercato per i club di Serie A e B che in attesa dell'apertura ufficiale della sessione invernale iniziano ad intavolare le trattative. Diversi calciatori, sopratutto giovani, potrebbero passare dalla massima serie in cadetteria. Altrettanti, soprattutto stranieri, sembrano destinati ad approdare per la prima volta nello stivale, il tutto con un doveroso occhio ai bilanci societari.

Longo al Crotone?

Un'operazione che sembra già ben avviata ancor prima dell'apertura della sessione invernale di calciomercato è quella che può portare un talento di scuola Inter attualmente al Frosinone, Samuele Longo, in terra di Calabria.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Un'operazione avviata già nei mesi scorsi, tanto da essere venuta alla luce durante i giorni della presentazione ufficiale di Raffaele Palladino. Il giovane attaccante cresciuto nel vivaio nerazzurro, che ben poco spazio ha trovato in questo avvio di stagione tra le file dei ciociari, non disdegnerebbe un approdo in cadetteria in riva allo Jonio, il tutto sarebbe dettato dalla volontà del ragazzo di aumentare il suo minutaggio in modo da potersi rilanciare dopo alcune stagioni non del tutto positive.

A Crotone l'interesse per la giovane punta è stato confermato dallo stesso presidente, Raffaele Vrenna, sulle pagine dei giornali locali mentre fonti vicine alla società del presidente Erick Thohir danno la trattativa ben avviata, a tal punto da essere concretizzata nei primi giorni del nuovo anno. Samuele Longo sarà con ogni probabilità destinato a ricoprire il ruolo di vice Ante Budimir, uomo simbolo di questo avvio di stagione e più che mai protagonista con la squadra crotonese che sta sorprendentemente lottando per le posizioni di vertice del torneo cadetto. Sono attesi sviluppi nei prossimi giorni, dunque stando ai rumors il passaggio in prestito di Longo al Crotone è un'operazione che potrebbe essere conclusa in breve tempo. Del resto un nuovo attaccante di comprovato talento nello scacchiere del tecnico croato Ivan Juric è senza dubbio un valore aggiunto, fermo restando la società calabrese negli ultimi anni si è particolarmente distinta per il modo in cui ha valorizzato alcuni giovani promesse.