Ieri sera, a 'San Siro', seppur con una formazione a tratti sperimentale (con Danilo D'Ambrosio nel ruolo di centrale difensivo) ed infarcita di 'seconde linee', l'Inter di Roberto Mancini non ha fallito l'appuntamento con la qualificazione ai quarti di Coppa Italia sbarazzandosi per 3-0 delle resistenze del Cagliari. In rete, per la squadra nerazzurra, sono andati Rodrigo Palacio, Marcelo Brozović con un gran tiro a giro, e Ivan Perišić: ai quarti, l'Inter se la vedrà con la vincente di Napoli-Verona, sfida in programma questa sera alle ore 19.00 al 'San Paolo'.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Mancini vuole confermare Montoya e si nasconde sul discorso legato al mercato

A fine partita, il tecnico nerazzurro era visibilmente soddisfatto per la prestazione dei suoi ragazzi, per la prestazione offerta anche da quei giocatori che, durante il campionato, giocano di meno, quale ad esempio Martín Montoya, il quale, dopo essere stato sul punto di tornare al Barcellona anzitempo, adesso sembra essersi ambientato in Italia e nell'Inter, e sta offrendo prove di buon livello.

Al punto tale che Mancini avrebbe rivelato di aver già parlato con lui, chiedendogli di restare. Quel che è certo è che, al di là delle dichiarazioni sibilline rilasciate da Mancini sull'argomento Calciomercato (“non prendiamo nessuno”), la società di Corso Vittorio Emanuele sta pensando a piazzare un paio di colpi per migliorare la rosa a gennaio, e renderla quindi ancora più competitiva per sognare l'accoppiata campionato – Coppa Italia, ampiamente alla portata dell'Inter.

Calciomercato, Ranocchia in uscita: opzioni Siviglia, Sporting Lisbona e Bologna

Ci sarà, per esempio, da sostituire Andrea Ranocchia, che ormai ha chiuso la sua esperienza all'Inter, ed è pronto a fare i bagagli per salutare Milano e l'Italia: su di lui, preme fortemente il Siviglia, alle prese con la sostituzione di Marco Andreolli, fuori per infortunio fino al termine della stagione, e c'è anche un'opzione Sporting Lisbona.

I migliori video del giorno

Appare più improbabile che possa, invece, passare al Bologna, dove sarebbe accolto a braccia aperte dal tecnico Roberto Donadoni, anche se questa pista andrebbe tenuta comunque sotto osservazione in quanto, giocando titolare il resto della stagione in Serie A, Ranocchia avrebbe maggiori chance per mettersi in mostra dinanzi gli occhi di Antonio Conte, in vista di Euro 2016.

Piace Armando Izzo del Genoa, per il quale è già stato effettuato un sondaggio

Per prendere il posto in organico di Ranocchia, l'Inter ha pensato, nelle ultime ore, così come rivelato dal sito web del giornalista Alfredo Pedullà, ad Armando Izzo, stopper campano del Genoa con un passato all'Avellino. Per ora, c'è stato un sondaggio da parte dei dirigenti nerazzurri presso i colleghi genoani, nel corso del quale sono stati ribaditi gli apprezzamenti nei confronti di Izzo, passato in testa alla lista di preferenze di Roberto Mancini anche rispetto al collega di reparto, il francese Sebastian De Maio.

Carrizo ha rivelato: "Calleri sta arrivando". A gennaio forse in prestito al Bologna?

Ma l'Inter, con largo anticipo, sembra aver messo a segno anche un altro importantissimo colpo di mercato: secondo quanto dichiarato dal suo secondo portiere, Juan Pablo Carrizo, ieri sera ai microfoni di 'Rai Sport' dopo Inter-Cagliari, starebbe arrivando in nerazzurro Jonathan Calleri, bomber classe 1993 del Boca Juniors.

“Ho saputo che sta per arrivare, speriamo, dovrà avere il tempo di abituarsi a questo calcio”, la confessione di Carrizo che ha svelato, di fatto, un'operazione che l'Inter ha messo su da qualche tempo: Calleri, però, vestirà la maglia nerazzurra soltanto dalla prossima stagione, non essendo tesserabile in questa e, in soccorso dell'Inter, per favorire l'integrazione del ragazzo nel calcio europeo, potrebbe arrivare il Bologna, dichiaratosi già disponibile a farlo giocare fino a giugno in Emilia.