Questo campionato di Serie A 2015/2016 va in archivio come quello dei record.Proprio così, perché la Juventus di Allegri infila una serie di 15 vittorie consecutive, che le permettono di passare dal 14esimo posto dopo il ko in casa del Sassuolo, alla vittoria dello scudetto. Una rimonta clamorosa, se si considera che i bianconeri hanno vinto il tricolore con 3 giornate di anticipo: unico rammarico lo stop aBologna per0-0, risultato che non ha permesso di eguagliare l'Inter che fece meglio nella stagione 2006/2007, con 17 vittorie consecutive.

Higuainnella storia, superato Nordahl

Gonzalo Higuain, con letre reti segnate nell'ultima di campionato al Frosinone, ha superatoil record di marcature segnate in Serie A in una sola stagione, che apparteneva allo svedese Gunnar Nordahl, il quale firmò35 gol nel 1949-50, anche in quel caso in un campionato a 20 squadre.

Higuain, protagonista di una stagione fantastica, ha realizzato 36 gol, superando il record di Nordahl che resisteva da 66 anni e trascinando il suo Napoli al secondo posto, dopo essere stato in lotta per buona parte dell'anno anche per la conquista del campionato. Se si considerano le 3 giornate di squalifica che il "Pipita" ha rimediato dopo Udine, risulta davvero incredibile la sua media realizzativa: infatti si tratta di 36 gol in 35 partite, più di un gol per match.

Immenso Buffon: battuto Sebastiano Rossi

Gianluigi Buffon è rimasto imbattuto per ben 973minuti, superando il precedente record di Sebastiano Rossi, il portiere milanista che, nella stagione 1993/1994, si era fermato a 929 minuti. Questo record ha resistito per22 anni, ed è giusto che a batterlo sia stato uno dei più grandi portieri della storia come il campione del mondo Gigi Buffon.

L'estremo difensore di Carrara lo ha stabilito nel giorno del derby col Torino, con l'imbattibilità violata da Belotti su calcio di rigore. Tra l'altro, Buffon ha rinnovato da poco con la Juve fino al 2018: ancora 2 anni per vincere nuovi trofei e stabilire nuovi primati.