Una cosa è certa, anche se già abbondantemente con entrambi i piedi in serie A, il Crotone non era certo venuto a fare lo sparring-partner del Trapani che, già qualificato ai play off, è caccia delle migliori posizioni per affrontare la corsa all'ultimo posto utile per la massima serie. Se così è stato, grande merito va alla formazione allenata da Serse Cosmi che ha sfoderato l'ennesima prestazione straordinaria ed ha schiantato letteralmente l'ex capolista che prima d'ora era stata così surclassata sotto l'aspetto del gioco in questa trionfale stagione.

Primo tempo, granata avanti con Perticone

La prima azione pericolosa è dei calabresi, a causa di un errore di Nicolas che consegna praticamente la sfera a Ricci ma il nazionale Under 21 non sfrutta a dovere la grande opportunità. Risponde il Trapani al 13', Citro aggancia in area ma viene anticipato da Yao, Cordaz sbroglia tutto abbrancando il pallone in tuffo. Granata ancora in avanti al 18', Coronado approfitta di un errore della difesa ospite per crossare in area ma l'azione non sortisce effetti.

Il Crotone nella fase successiva prova a prendere in mano le redini del gioco ma ne scaturisce soltanto uno sterile possesso palla. Quando il Trapani verticalizza l'azione sono invece dolori per la difesa pitagorica, come al 37' quando Petkovic prova la soluzione di potenza e la palla viene deviata in corner. Gli uomini di Cosmi passano al 42', sugli sviluppi di una punizione battuta da Scozzarella c'è l'inserimento di testa di Perticone che insacca sul secondo palo.

Una sola squadra in campo nella ripresa

Al rientro in campo, dopo una fase di studio, il Trapani prende decisamente in mano il comando delle operazioni.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie B

Al 13' Pagliarulo stacca di testa su un cross al bacio di Scozzarella, la mira è sbagliata di poco. Juric capisce di aver bisogno di maggior peso in attacco e getta nella mischia il bomber Budimir ma la musica non cambia. Al 21' infatti arriva il raddopio granata, Fazio svetta sugli sviluppi di un tiro d'angolo, Cordaz si oppone con un grande intervento sul primo palo ma non può far nulla sul sinistro di Scognamiglio che ribadisce in gol. Il Crotone vacilla, raramente la squadra di Ivan Juric è stata in balia dell'avversario in questo campionato.

Le idee sono poco chiare e si vede in occasione dell'azione che porta il Trapani al tris al 31': un grave errore in retroguardia favorisce De Cenco, entrato da pochissimo al posto di Citro, l'attaccante italo-brasiliano avanza e fulmina Cordaz col sinistro. Il resto è solo pura accademia, finisce 3-0 con il Crotone che perde la vetta della classifica a vantaggio del Cagliari anche se entrambe sono ormai promosse in serie A.

Bari-Trapani, sfida thrilling al 'San Nicola'

Il Trapani resta al quarto posto, a 90' dalla fine della stagione regolare si profila una volata per le due migliori posizioni di classifica che qualificano direttamente alle semifinali dei play off.

Si gioca venerdì 20 maggio alle 20.30. Il Pescara a quota 71 è chiaramente favorito per il terzo posto, nell'ultima gara ospita il Latina.Fari puntati al 'San Nicola' dove si gioca lo scontro diretto tra Bari e Trapani, gli uomini di Cosmi hanno 70 punti contro i 68 dei pugliesi e, dunque, due risultati utili su tre per l'ingresso al secondo turno dell'appendice più nobile del torneo cadetto.

Trapani-Crotone 3-0, il tabellino

Trapani (3-5-2): Nicolas; Perticone (35' st. Daì), Pagliarulo, Scognamiglio; Fazio, Scozzarella, Eramo, Coronado, Rizzato; Citro (29' st.

De Cenco), Petkovic (40' st. Ciaramitaro). A disposizione: Fulignati, Cavagna, Basso, Raffaello, Torregrossa, Montalto. All. Cosmi

Crotone (3-4-3): Cordaz; Ferrari, Balasa, Yao; Barberis, Salzano, Sabbione (10' st. Capezzi), Modesto; Ricci, Di Roberto (14' st. Budimir), Palladino (38' st. Delgado). A disposizione: Maniero, Stoian, Cremonesi, Claiton, Torromino, Garcia Tena. All. Juric

Arbitro: Martinelli di Roma 2; assistenti Chiocchi e Disalvo

Reti: 42' Perticone, 21' st. Scognamiglio, 31' st. De Cenco

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto