La doppietta di Mauro Icardi contro il Torino (primo gol fortunoso, secondo centro da fenomeno vero dell'aria di rigore) ha restituito ossigeno all'Inter, che ha così conquistato la sua quarta vittoria nel campionato di Serie A portandosi a quota 14 punti. Molto probabilmente, però, secondo quanto riportato questa mattina da 'La Gazzetta dello Sport', questo successo non contribuirà a salvare la panchina di Frank de boer.

Inter, a Genova ultima gara per de Boer

Prima del match contro i granata, Erick Thohir, Presidente nerazzurro, aveva dichiarato come la fiducia al tecnico olandese fosse strettamente legata ai risultati della Beneamata entro i confini nazionali ed in Europa League: sembra, invece, che nemmeno i tre punti arrivati domenica pomeriggio possano, in qualche modo, salvare l'ex calciatore di Ajax e Barcellona dall'inevitabile esonero.

Per la 'rosea', infatti, al primo passo falso, de Boer sarà destituito: probabilmente, l'ultimo atto nerazzurro dell'allenatore che, ad agosto, era subentrato in fretta e furia a Roberto Mancini, sarà proprio domenica sera, alle ore 20:45, al 'Ferraris' contro la Sampdoria.

Panchina Inter, la 'cordata Thohir' spinge per un italiano

Chi al posto di de Boer? I dirigenti italiani del club di Corso Vittorio Emanuele spingono per una soluzione 'nostrana': in pole position ci sarebbero Stefano Pioli, libero dopo l'esonero dalla guida della Lazio nello scorso campionato, e Francesco Guidolin, anch'egli fresco di licenziamento da parte dello Swansea, compagine della Premier League inglese. Per i cinesi del gruppo 'Suning', proprietari dell'Inter, però questi nomi non convincono del tutto e sarebbero pertanto pronti ad ascoltare i suggerimenti dell'ex patron Massimo Moratti per scegliere il nuovo tecnico.

Panchina Inter, i cinesi del 'Suning' tra Leonardo e Blanc

In lizza, per la panchina della squadra interista, quindi anche Leonardo e Laurent Blanc. Il brasiliano ha già allenato i nerazzurri, dal dicembre 2010 (quando subentrò a Rafa Benitez nonostante quest'ultimo avesse appena vinto il Mondiale per Club) al giugno 2011, quando la società scelse di puntare su Gian Piero Gasperini.

Il francese, al contrario, da tecnico ha allenato soltanto il Bordeaux, la Nazionale francese e, per ultimo, il PSG, ma non sarebbe un nome nuovo nell'ambiente nerazzurro: difatti, da calciatore, Blanc ha vestito la maglia dell'Inter dal 1999 al 2001, collezionando 86 presenze e mettendo a segno 6 gol. Il suo più stretto collaboratore, domenica pomeriggio, era in tribuna a 'San Siro' per assistere a Inter-Torino: qualcosa vorrà pur significare.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!