Dopo una stagione vissuta da protagonista, il Sassuolo di mister Di Francesco e Domenico Berardi si era guadagnato la qualificazione ai preliminari di Europa League. Preliminari disputati nel corso dell'estate e che hanno visto l'attaccante neroverde grandissimo protagonista. Grazie ai gol realizzati da Berardi infatti, il Sassuolo si è qualificato per la prima volta nella sua storia alla fase a gironi di Europa League. Nel corso dell'estate inoltre, l'attaccante del Sassuolo è stato al centro di numerosi rumors di mercato, con l'Inter - squadra per la quale Berardi ha sempre fatto il tifo - che ha provato a portarlo nella Milano nerazzurra.

La situazione legata al cartellino dell'attaccante del Sassuolo però, è piuttosto complicata: se è vero che il club del patron Squinzi detiene il 100% del suo cartellino, è altrettanto vero che la Juventus ha un accordo verbale con il club emiliano che le consente di avere l'ultima parola sul futuro di Berardi. Dunque per l'Inter è stato impossibile strapparlo al Sassuolo nel corso dell'estate, con i campioni d'Italia ed club emiliano che hanno fatto muro, favorendo la permanenza di Berardi nella squadra neroverde.

Berardi e quell'infortunio misterioso

Alla fine quindi Berardi è rimasto al Sassuolo e si è reso protagonista di un inizio di stagione straordinario. A settembre però, alla vigilia della sfida contro la Juventus, Berardi si è fermato ai box per un problema al ginocchio.

La convinzione di tutti era che il calciatore neroverde sarebbe rientrato dopo 2 o 3 settimane, ma allo stato attuale il talento neroverde è ancora fuori. Secondo quanto riportato da "Calciomercato.com", alla vigilia di Lazio-Sassuolo - partita che si sarebbe poi disputata il 30 ottobre - Berardi nel corso di una partitella compie un movimento innaturale del ginocchio e si ferma nuovamente: dunque il calciatore è vittima di una ricaduta che il club di Squinzi tiene però a lungo segreta.

Da quel momento Berardi viene visitato in un primo momento dal Dottor Combi a Pavia e poi dal Dottor Mariani a Villa Stuart. Dieci giorni fa però, arrivano le prime buone notizie per l'attaccante nel mirino dell'Inter: il Dottor Schonuber infatti lo ha nuovamente visitato e - secondo quanto è possibile leggere su "Calciomercato.com" - lo ha trovato in buone condizioni.

Berardi potrebbe tornare a lavorare con i compagni già a partire dalla prossima settimana, per poi tornare in campo nel 2017. Al momento in casa Sassuolo c'è molta prudenza, ma il calvario vissuto da Berardi potrebbe ben presto finire, ponendo fine anche al mistero che avvolgeva l'intera vicenda.