Potrebbe non essere terminato il calciomercato in entrata dell'Inter. Dopo il colpo Roberto Gagliardini, arrivato in prestito biennale a 3 milioni di euro con obbligo di riscatto fissato per giugno 2018 a 25 milioni di euro, il club nerazzurro potrebbe mettere a segno un ultimo colpo di mercato sul foto finish. Stando a quanto riporta Tuttosport, infatti, non sembra tramontata del tutto la pista che porta al terzino sinistro svizzero del Wolfsburg, ricardo rodriguez.

Il colpo di scena, però, sarebbe legato ad una possibile cessione del terzino Davide Santon, richiesto in particolar modo dalla Sampdoria e da alcuni club di Premier League.

Con la sua uscita e, dopo la cessione di Senna Miangue al Cagliari (in prestito con diritto di riscatto a favore dei sardi e contro riscatto a favore del club milanese), si verrebbe a creare un buco sull'out difensivo e Rodriguez rappresenta la soluzione migliore. Il calciatore ha una clausola rescissoria di 22 milioni di euro e il direttore sportivo, Piero Ausilio, ha già avviato i contatti per giugno.

L'Inter, però, vorrebbe anticipare l'approdo a Milano del calciatore, proponendo al Wolfsburg un prestito oneroso per poi esercitare la clausola nel prossimo giugno, quando Suning sarà libero di mostrare la propria potenza economica venendo a decadere i paletti imposti dal Fair Play Finanziario che prevedono il pareggio di bilancio entro giugno 2017.

Capitolo cessioni

Come detto, la priorità in questa sessione di mercato è stata sfoltire la rosa come indicato dal tecnico, Stefano Pioli, che ha preteso di lavorare con una squadra composta da ventidue, massimo ventitre elementi anche a causa dell'eliminazione dall'Europa League che ha ristretto ulteriormente gli spazi ai calciatori in esubero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Come detto c'è stata la partenza di Miangue, che si è andata ad aggiungere a quella di Felipe Melo al Palmeiras a titolo definitivo, di Stevan Jovetic in prestito con diritto di riscatto fissato a 14 milioni di euro al Siviglia e quella di Assane Gnoukouri all'Udinese in prestito con diritto di riscatto fissato a 5 milioni di euro. Da definire anche la questione Andrea Ranocchia, che ha rifiutato molte proposte, su tutte quella dello Zenit San Pietroburgo e quelle provenienti dalla Premier League, e sembra destinato alla permanenza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto