Anche la ventiduesima giornata di calcio di serie A va in archivio, dopo aver dispensato emozioni e sorprese strapotere della Juve a parte. Il primo risultato a sorpresa è arrivato nell'anticipo pomeridiano del sabato, dove la Lazio dopo aver fatto la partita tra le mura amiche, subisce la beffa al novantesimo per opera di un Chievo Verona raccolto, quadrato e determinato che riesce a fare il risultato in trasferta.

Inglese diventa l'eroe di giornata per i gialloblù realizzando la rete che permette ai veneti di uscire dall'olimpico raccogliendo il massimo risultato con il minimo sforzo. Un Chievo cinico e spietato ma estremamente concreto quando serve.

Nell'anticipo della serata, l'Inter ha letteralmente passeggiato in casa su quel che resta del Pescara; poco più di un allenamento per gli uomini di Pioli saliti prepotentemente in zona Champion's dopo un entusiasmante rimonta; ad attenderli però nel prossimo turno ci sarà la Juventus.

Sarà quello il crocevia decisivo, la prova del fuoco che potrà svelare le reali potenzialità dei neroazzurri e delle loro velleità di classifica.

I bianconeri dal canto loro, nell'incontro domenicale a Reggio Emilia, partono subito fortissimo contro il Sassuolo e liquidano in fretta le formalità sul campo. Bastano nove minuti infatti alla Juve per trovare il gol con Higuain, e venticinque per chiudere definitivamente la partita con Khedira mostrando una scioltezza e uno strapotere nettamente superiore a tutte le inseguitrici.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Tra le inseguitrici le sorprese più eclatanti: la Roma cade a Marassi contro una Sampdoria tutt'altro che arrendevole e sempre in partita, che riesce a riequilibrare l'incontro giocandoselo fino alla fine dopo essere stata in svantaggio, andando addirittura a conquistare l'intera posta grazie al 3 a 2 firmato da Muriel al settantatreesimo della partita. Veementi le proteste romaniste per un presunto fallo da rigore su Dzeko affossato al 95° da Silvestre non concesso dall'arbitro.

Non approfitta del passo falso della Roma il Napoli fermato da un gagliardo Palermo che riesce addirittura ad andare in vantaggio al San Paolo grazie ad una bellissima rete di testa di Nestorovski al 6° minuto. Il macedone imbeccato dalla trequarti da un bellissimo cross dalla destra di Rispoli, non lascia scampo a Reina. Il Napoli colpito a freddo cinge d'assedio i rosanero sviluppando una serie incredibile di occasioni da gol, che fatica a concretizzare sprecando moltissimo e trovando la rete del pareggio solo con Mertens al 66°.

Nella corsa verso l'Europa, a parte la vittoria dell'Inter e la sconfitta della Lazio, si registrano il pareggio dell'Atalanta contro il Torino per 1 a 1, della Fiorentina in casa con il Genoa per 3 a 3, ma si registra soprattutto la caduta del Milan sempre con una partita da recuperare come Juventus, Crotone e Bologna, in quel di Udine. Per i ragazzi di Montella è la terza sconfitta consecutiva dopo quella contro il Napoli in campionato e contro la Juventus in Coppa Italia.

Se quelle contro Napoli e Juventus sono sconfitte che ci possono stare dati i valori in campo, quella contro l'Udinese potrebbe far suonare un campanello d'allarme preoccupante.

I rossoneri rischiano ora di staccarsi dalla lotta per l'Europa, e questo il Milan non se lo può permettere. Milan che riguardo la sessione di mercato, ha trovato l'accordo con Genoa e Marsiglia perfezionando l'arrivo di Lucas Ocampos con la formula del prestito. L'attaccante argentino verrà presentato ufficialmente dopo le visite mediche di lunedì mattina.

Il Marsiglia intanto, proprietario del cartellino di Ocampos chiede con insistenza Lapadula, ma il Milan difficilmente se ne priverà prima di Giugno. In coda bel passo avanti del Crotone che polverizza l'Empoli con un perentorio 4 a 1, mentre Cagliari-Bologna finisce in parità con un gol per parte.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto