Ormai non è più un segreto, l'Inter vuole il centrocampista del Paris Saint Germain e della nazionale italiana, Marco verratti. Il giocatore, tra i migliori in campo nel match di Champions League contro il Barcellona di martedì, è il sogno di Suning, che vuole rinforzare la rosa a disposizione del tecnico, Stefano Pioli, con giocatori giovani, di grandissima prospettiva e possibilmente italiani, come lo dimostrano gli acquisti di Antonio Candreva la scorsa estate e, soprattutto, quello di Roberto Gagliardini a gennaio.

L'agente del giocatore, Roberto Di Campli, ha svelato in più di un occasione che sia Inter che Juventus hanno manifestato il loro interesse per il suo assistito, che ha come obiettivo principale della propria carriera quello di vincere la Champions League. Non sarà facile strapparlo al Psg, però, come ammesso dallo stesso Di Campli visto che lo sceicco, Nasser Al Khelaifi, stravede per lui tanto da avergli rinnovato da poco il contratto fino al 2021 a 7,5 milioni di euro a stagione.

Come riportato da Libero, però, ci sono piccole possibilità di portare Verratti in Italia, ma a cifre tutt'altro che basse: l'Inter è pronta a mettere sul piatto ben 80 milioni di euro per strapparlo dal Psg ed è pronta ad offrire al calciatore un contratto da 8 milioni di euro a stagione. Ci sarà, però, un fattore improrogabile da tener conto: la partecipazione alla prossima edizione della Champions League.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Se l'Inter parteciperà alla massima competizione europea la prossima stagione le possibilità di vedere Verratti a Milano cresceranno esponenzialmente, in caso contrario ciò resterà un'utopia.

L'alternativa

Nel caso in cui dovesse fallire l'assalto a Verratti l'Inter concentrerà i propri sforzi economici in attacco, ritoccando solamente il centrocampo senza fare follie. Per questo motivo è stato individuato in Marco Benassi l'alternativa numero uno per rinforzare il reparto nevralgico del campo.

Il centrocampista classe 1994 del Torino è un prodotto del vivaio nerazzurro e per questo motivo sarebbe ancora più funzionale al progetto in vista della presentazione delle liste alla Figc ad inizio stagione, che prevede l'inserimento di quattro prodotti del proprio vivaio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto