La ventottesima giornata di Serie A inizia con un giorno di anticipo rispetto al solito. Questa sera alle 20:45 si sfideranno la Juventus di Max Allegri il Milan dell'Aeroplanino Montella. La Juventus prima in classifica nell'ultimo turno di campionato non è andata oltre un deludente pareggio sul campo dell'Udinese; dopo dieci vittorie consecutive in tutte le competizioni e conoscendo già il risultato della Roma seconda in classifica, sconfitta il giorno prima in casa dal Napoli, una leggera flessione è giustificabile e i bianconeri hanno comunque aumentato a otto i punti di vantaggio sulla sua prima inseguitrice in classifica.

In questo match la Juventus dovrebbe tornare sui propri livelli di gioco e di intensità: giocherà allo Juventus Stadium in cui ha segnato almeno due gol in sedici delle ultime diciotto partite giocate e giocherà contro il Milan, un'avversaria storica e una sfida caratterizzata da un fascino particolare.

La Juventus ha già vendicato la sconfitta subita ai calci di rigore nella finale di Supercoppa Italiana battendo il Milan nei quarti di finale di Coppa Italia per 2-1.

La Juventus tra l'altro martedì giocherà in Champions League la partita di ritorno degli ottavi di finale contro il Porto di Nuno Espirito Santo, vinta all'Estadio do Dragao 2-0. Massimiliano Allegri dovrà fare qualche cambio forzato: Chiellini per infortunio e Cuadrado per squalifica; per il resto scenderà in campo la formazione titolare con gli intoccabili Dybala e Higuain. Il Milan ha definitivamente superato il periodo negativo del mese di gennaio e nelle ultime 5 giornate ha raccolto ben 13 punti, vincendo quattro partite e pareggiando con la Lazio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Gli ultimi precedenti tra le due squadre sono stati equilibrati: nelle ultime sei partite il Milan ha perso tre volte ma sempre con un solo gol di scarto; mentre la Juventus nelle ultime 8 partite giocate ha collezionato ben sette Under 2.5 e data anche la presenza di Buffon da un lato e Donnarumma dall'altro, ci si aspetta una sfida molto combattuta, equilibrata e in cui la Juventus potrebbe far valere la maggiore qualità a livello tecnico e la propria mentalità vincente.

La rivalità calcistica tra Juventus-Milan pone di fronte due dei club con maggior bacino di sostenitori, col maggior fatturato e valore borsistico nel Paese. La contrapposizione sportiva tra i due Club nel campionato di serie A è stata spesso una partita tra squadre in lotta per le prime posizioni della classifica. L'incontro tra Juventus-Milan riflette la rivalità sia in ambito economico che politico tra Torino e Milano, città che insieme a Genova compongono il cd. "triangolo industriale".

Ecco alcune curiosità

E' la 164esima sfida nella massima serie tra i due club: nonostante il punteggio più frequente sia il pareggio per 1-1(28 volte), non si verifica dal febbraio 2012; l'ultimo successo rossonero a Torino contro la Juventus è datato marzo 2011 (0-1 firmato Rino Gattuso); la gara d'andata è stata l'unica delle ultime 39 giocate in Serie A in cui la Juventus non è riuscita a fare gol; i rossoneri hanno segnato 1 gol in ognuna delle ultime quattro trasferte di campionato; solo 2 giocatori del Milan hanno segnato contro la Juventus allo Stadium in Serie A: Bertolacci (Lecce, 2012) e Antonelli (Milan, 2015).

Altra curiosità: il Pipita Higuain non ha mai segnato a Donnarumma, mentre Bacca non ha mai segnato a Buffon; la sfida di stasera dipenderà anche da loro... Chi si sbloccherà?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto