Periodo strano quello che sta attraversando il Milan. La società di via Aldo Rossi è in attesa di capire quale sarà il suo futuro. Dopo il rinvio del closing dello scorso 3 marzo, sembrava fosse sul punto di tramontare la possibilità di vedere il Milan nelle mani di altri proprietari. Nelle scorse ore, infatti, c'è stato il ritiro di Sino-Europe Sports, dopo il passo indietro effettuato da alcuni investitori importanti, facenti parte della cordata rappresentata da Yonghong Li.

L'imprenditore cinese, rimasto da solo, non si è tirato indietro, e ha cominciato a cercare nuovi partners per rilevare la società rossonera.

Nei giorni scorsi c'è stata l'ennesima svolta: l'ingresso del fondo americano Elliott e la chiusura della trattativa che sarà affidata alla "Rossoneri Sport Investment Lux", con sede in Lussemburgo e facente capo allo stesso Yonghong Li.

Intanto la nuova società rossonera, nelle persone di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, sta lavorando alla prossima stagione per rinforzare nel migliore dei modi la rosa del Milan. Non si sa ancora quale sarà il budget che la nuova proprietà metterà a disposizione dei dirigenti, ma si presume che, almeno in un primo momento, la società rossonera non effettuerà spese folli sul fronte calciomercato.

Ecco perché i futuri amministratore delegato e direttore sportivo stanno cercando fin da ora le migliori occasioni a prezzi bassi.

Il primo colpo?

Il primo colpo della prossima stagione sembra essere in dirittura d'arrivo: si tratta di Sead Kolasinac. Il terzino bosniaco classe 1993 ha deciso di non rinnovare il contratto con lo Schalke 04 e va in scadenza il prossimo 30 giugno. Nella sessione di calciomercato invernale, la Juventus aveva tentato di portarlo in Italia, anche per sopperire alla partenza di Evra, ma senza successo.

I nuovi dirigenti del Milan, nelle scorse ore, pare abbiano raggiunto un accordo per l'arrivo del giocatore in maglia rossonera. Kolasinac avrebbe accettato un contratto quadriennale a 2 milioni di euro stagionali più bonus. Battuta, dunque, la concorrenza della Juventus, con i bianconeri che a questo punto potrebbero virare sull'obiettivo numero uno di Marotta per la fascia: il rossonero Mattia De Sciglio.

Segui la nostra pagina Facebook!