La sconfitta di ieri contro la Sampdoria, a San Siro per 1-2, ha messo fine ai sogni Champions in casa Inter. I nerazzurri, dopo il vantaggio del primo tempo con Danilo D'Ambrosio, sono crollati nella ripresa e i blucerchiati hanno rimontato con il gol di Schick, obiettivo di mercato del club milanese, ed il rigore di Fabio Quagliarella.

Un crollo che è coinciso con un fattore in particolare, l'infortunio occorso al centrocampista ex Atalanta, Roberto Gagliardini sul finire del primo tempo e che lo ha costretto a rimanere negli spogliatoi nell'intervallo a discapito di Geoffrey Kondogbia.

Il giocatore, arrivato a gennaio dal club bergamasco in prestito biennale con obbligo di riscatto fissato a 25 milioni di euro per giugno 2018, è diventato subito il pilastro del centrocampo nerazzurro e ieri si è capito quanto sia fondamentale nel reparto nevralgico del campo per dare equilibrio a tutta la squadra.

Un infortunio che potrebbe rivelarsi una vera e propria tegola per il tecnico, Stefano Pioli.

Gagliardini, infatti, ha subito un trauma distorsivo alla caviglia destra e l'entità di quest'infortunio sarà possibile valutarla solo dopo l'esito degli esami strumentali che verranno effettuati in giornata. Il giocatore rischia, molto probabilmente, di saltare la trasferta di Crotone, a questo punto fondamentale per raggiungere quantomeno il quinto posto, che vale un posto diretto per l'Europa League.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Fiorentina

Arrivare sesti significherebbe dover giocare i preliminari e rischierebbe di condizionare pesantemente la preparazione della squadra, che è attesa anche dall'importante tournèè in Cina che frutterà oltre 2 milioni di euro. Quella di Crotone si prospetta una trasferta infuocata visto che i calabresi, vincendo contro il Chievo Verona domenica scorsa, hanno alimentato le speranze di salvarsi, portandosi a soli cinque punti dall'Empoli.

Pioli spera di recuperare il suo pilastro visto che il duo composto da Marcelo Brozovic e Geoffrey Kondogbia ha dimostrato di non saper dare il giusto equilibrio alla squadra nerazzurra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto