Non è stata una settimana facile per l’Inter: per la prima volta nella gestione Pioli la squadra non ha saputo reagire ad una brutta prestazione con una vittoria: e così alla sconfitta con la Sampdoria è seguita quella in casa del Crotone. “C’è stato un calo nel momento decisivo ed è stato inaspettato: in settimana abbiamo valutato i motivi in modo da evitare che accada di nuovo – argomenta il mister – contro i blucerchiati abbiamo sbagliato il secondo tempo, quando siamo stati troppo frenetici, mentre a Crotone non siamo riusciti a partire col giusto approccio, commettendo errori che non si vedevano da tempo”.

L’allenatore dei nerazzurri spiega che per arrivare a certi livelli serve continuità anche nell’atteggiamento: certi passi falsi non dovevano esserci, ma possono capitare in un percorso di crescita. L’importante è capirne le cause e far sì che non si ripetano più.

Le ragioni delle sconfitte

In molti chiedono a Pioli se le ultime prestazioni risentano anche di problemi riscontrati nella preparazione atletica, ma per il mister la condizione fisica dei ragazzi è sempre buona. La differenza è piuttosto che i giocatori hanno lavorato troppo individualmente e meno come squadra.

È quindi necessario tornare a dimostrare di essere una buon gruppo che gioca un calcio propositivo, intenso e soprattutto capace di battere avversari forti, visto che negli scontri diretti i nerazzurri hanno spesso avuto la peggio. Ultimamente infatti si è vista meno compattezza in campo; ma Pioli è fiducioso perché “nei mesi precedenti abbiamo dimostrato le nostre qualità, ce le abbiamo dentro e dobbiamo tornare a tirarle fuori”.

Il derby col Milan

Quale migliore occasione del derby? Per l’allenatore dei nerazzurri “è necessario dimostrare che si è trattato solo di una brutta sosta; la partita è di per sé di una tale importanza che l’Inter darà il meglio in campo”.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter Fiorentina

Il mister non ha problemi di rosa ed è pronto a scegliere i giocatori che garantiranno maggiore affidamento: “Potrei confermare la squadra vista a Crotone per dare ai ragazzi l’occasione di rifarsi o cambiare parecchio; deciderò dopo l’ultimo allenamento – aggiunge Pioli – la gara col Milan è importantissima e ci offre l’occasione di regalare una grande soddisfazione a proprietà, tifosi e a noi stessi”. I giocatori sono già in ritiro per lavorare in tranquillità in un ambiente protetto, perché, come ricorda il tecnico, “la squadra ha il dovere di dare il massimo, ottenendo più vittorie possibili nelle sette partite che rimangono”.

Dopo le ultime delusioni, infatti, nello spogliatoio c’è voglia di ripartire subito: farlo in una gara così importante avrebbe un valore doppio. Il primo derby ‘made in China’? Pioli è categorico: “Non so nulla del futuro del Milan e mi interessa poco: voglio pensare solamente a quello dell’Inter”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto