Una corsa senza sosta, disperata e a tratti quasi impossibile, ora già terminata senza neanche vedere il fotofinish. La corsa dell'Inter verso la zona Champions finisce dopo il triplice fischio di Celi e tra i fischi del San Siro, molto delusi per ciò che hanno visto dai loro "beniamini" in campo.

Incubo Sampdoria

Neanche il più negativo dei 47mila tifosi presenti ad assistere il match si sarebbe immaginato una prestazione così incolore contro una squadra che non aveva nulla da dire al campionato.

Ma il risultato è stato chiaro, la Sampdoria ha vinto 2-1 ed ha meritato sia considerando i pali colpiti nel primo tempo, sia per la freschezza mostrata in campo negli ultimi venti minuti. Ovviamente ora la "scalata" sembra svanire già ad inizio Aprile: era una salita difficile da fare già quando era arrivato Stefano Pioli all’Inter, ma piano piano l’ex allenatore della Lazio, aveva conquistato i tifosi a suon di punti e gioco, avvicinando la zona Champions che ora è ormai un miraggio. Persino il derby oggi diventa meno interessante del previsto.

Le parole di Pioli

Subito dopo la partita, Pioli si è fermato in sala stampa per parlare con i giornalisti e alla domanda posta sul fatto che la squadra soffra un po' d'ansia dal punto di vista psicologico, ha risposto affermando che non è facile fare la corsa su se stessi senza guardare ciò che fanno gli altri, è molto pesante. Aggiungendo poi che, contro la Samp, si è persa una grande occasione, la squadra ha interpretato bene il match per cinquanta minuti, ma dopo l'1-1 si è scomposta perdendo l'equilibrio necessario per poter far male.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Inter

Conferma Pioli, Conte o Simeone?

Ovviamente quando si fallisce un obbiettivo, nonostante quest'ultimo non fosse facilmente raggiungibile, in una società come quella nerazzurra con un presidente molto ambizioso, può costare molto caro. Ovviamente Pioli salvo sorprese di fine anno, dovrebbe rimanere in sella alla panchina dell'Inter ma, in caso di "naufragio" nelle ultime partite, si rifanno "sotto" i nomi di Antonio Conte e Simeone.

Entrambi gli allenatori, scioglieranno le riserve del proprio futuro proprio in questi giorni: secondo quanto riportato da "Calciomercato.com", Antonio Conte presto deciderà in modo definitivo il suo futuro, la sensazione è che rimanga a Londra ma si sa, l'allenatore ex Juventus, ha riservato più volte sorprese nelle sue decisioni. Vedremo tra qualche giorno, l'Inter rimane comunque alla finestra...

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto