La Juventus sfrutta il fattore campo, gioca una grande partita e batte il temuto Barcellona allo Stadium: 3-0 e game 1 che vede sorridere (con merito) i bianconeri. Una partita giocata con estrema attenzione in tutti i settori del campo permette di guardare con maggiore fiducia al futuro, ma è ancora davanti agli occhi di tutti gli appassionati l’impresa del Barça contro il PSG e, quindi, servirà un’altra grande prestazione per far sì che il sogno diventi realtà.

La cronaca della partita

Juventus e Barcellona è sinonimo di tante sfide e non è mai solo una partita e Dybala sembra averlo già capito! Al 7’ Cuadrado si scatena sulla fascia destra, arriva in area, gioco di gambe e palla al centro per Dybala che è un po’ defilato, ma la Joya stoppa il pallone, calcia da fermo col mancino e insacca nell’angolino basso sulla destra di Ter Stegen. 1-0 e la gioia del popolo bianconero fa dimenticare il timore della sfida.

Tra le tante sfide che rappresenta Juve-Barça c’è lo scontro a distanza tra Leo Messi, il maestro, e Paulo Dybala, l’allievo e suo successore già designato. Dopo alcuni minuti dal gol di quest’ultimo, Messi inventa per Iniesta che si ritrova solo davanti a Buffon, ma il portierone bianconero ricorda a tutti chi è il numero 1 e devia in angolo.

La Juve continua a crederci e al 22’ Mandzukic va via sulla sinistra, mette un pallone basso al centro dove c’è ancora Dybala che con il suo mancino insacca ancora e fa 2-0.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

L’allievo Paulo mette a tacere il maestro Lionel e quasi viene giù lo stadio. Il Barça accusa il colpo, prova a reagire, ma l’attenzione tattica della Juventus concede nulla e quindi si va al riposo con questo risultato.

Nella ripresa si ricomincia e tra le due compagini è un botta e risposta di tentativi: Higuain apre, Messi risponde, poi ci prova Khedira da fuori e poco dopo ci prova anche Iniesta da fuori, ma per entrambi i tiri vanno fuori.

Poi doppia occasione per Higuain: prima da fuori prova a piazzare, ma il suo destro non è abbastanza forte in quest’occasione; poi elude la trappola del fuorigioco e si porta nell’1 contro 1 con il portiere blaugrana, mentre sull’altro lato arriva anche Mandzukic, ma il Pipita decide di fare da solo e tira sparando però su Ter Stegen che respinge.

Juve attenta in difesa e cattiva in attacco e il Barça sembra un po’ disorientato.

Al 55’ corner per i bianconeri che batte Pjanic mandando la palla sul palo lungo ed è li che trova la testa di Chiellini che manda il pallone sull’altro palo: è la rete del 3-0!

Il Barcellona non ne ha, la Juve è molto concentrata, ma Messi ci riprova ad ispirare un compagno e questa volta vede l’inserimento di Suarez: filtrante in area per l’attaccante che però trova ancora Gigi Buffon che devia e spedisce fuori.

La Juve oggi sembra troppo forte, troppo compatta e troppo spietata per il Barcellona.

Al fischio finale è festa Juve, che vince in casa e mette uno scarto di 3 gol da cui ripartire. La settimana prossima, mercoledì 19, ci sarà la gara al Camp Nou dove il Barçellona tenterà una nuova impresa, mentre la Juventus proverà ad inseguire ancora il sogno. Ovviamente con la massima attenzione: Barça-PSG docet!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto