Sarebbe perfetto per i bianconeri ottenere, in vista del ritorno che si disputerà mercoledì 19 aprile al Camp Nou, una bella vittoria davanti ai propri tifosi e, magari, con più di un gol di scarto senza subire reti. Per riuscire a concretizzare ciò, secondo l'allenatore livornese, servirà ai suoi ragazzi una prestazione di coraggio, una prova di grande serenità, tecnica ed equilibrio, dovranno avere tutti grande entusiasmo, voglia di andare avanti e la consapevolezza di poter vincere la partita.

Il modulo di gioco sarà il 4-2-3-1 con davanti dal primo minuto Cuadrado, Mandzukic, Dybala e Higuain. Questi ultimi quattro ci saranno dall'inizio perché, come affermato da Allegri, bisognerà giocare per fare gol, sfruttando al massimo le debolezze difensive degli avversari. Sulla finale, disputata contro gli spagnoli a Berlino due anni fa, l'allenatore ha ricordato che la Juventus, è cambiata ad oggi tanto, visto che ci saranno, rispetto a quell'incontro, soltanto Buffon e Bonucci.

La squadra, in questa grande competizione europea, ha fatto nell'ultimo periodo passi avanti a livello tecnico e psicologico, di autostima, consapevolezza delle proprie qualità e, per tale motivo, all'interno dello spogliatoio la tensione non è eccessiva anche se si giocherà contro una delle squadri più forti al mondo. Riguardo all'argentino Paulo Dybala, Massimiliano Allegri è certo che ha tutte le carte in regola per diventare nel futuro prossimo più bravo di Leo Messi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Intanto, il numero uno bianconero scherza

Il portiere Gianluigi Buffon affronta con il sorriso la vigilia del quarto di Champions League. Intervistato ai microfoni di "Premium Sport", infatti, alla domanda di come vede Messi risponde con ironia che gli sembra che abbia stirato, avrà fatto un movimento strano. Certamente con il buonumore ha deciso di smorzare la tensione pre-Barcellona.

Secondo un ex juventino i bianconeri sono più forti rispetto a due anni fa

Intervistato da Sky Sport, Gianluca Zambrotta, ha parlato anche lui della sfida di Champions.

Sarà, per l'ex terzino anche del Barcellona, una gara apertissima a qualunque risultato anche se, la Vecchia Signora, nel proprio stadio gioca alla grande e, siccome i catalani negli ultimi incontri disputati hanno fatto fatica fuori casa, è di esempio anche la sconfitta di sabato scorso del Barca in casa del Malaga, la Juventus dovrà cercare di archiviare a suo favore il discorso qualificazione allo Juventus Stadium.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto