Entra nel vivo il calciomercato in casa Inter, ma prima di passare agli acquisti bisogna sistemare i conti con il fair play finanziario e allora ecco che c'è un giocatore pronto a fare le valigie e cambiare squadra. Il grande sacrificato sarà l'esterno croato Ivan Perisic che è anche il giocatore nerazzurro con maggiori richieste. Perisic, infatti, in questa disastrosa stagione dell'Inter è stato uno dei pochi a salvarsi riuscendo tra l'altro anche a mettere a segno 10 reti in 31 presenze in campionato eguagliando il suo miglior risultato in carriera.

Il suo periodo migliore Perisic lo ha vissuto a cavallo tra la fine del 2016 e i primi mesi del 2017 e proprio in questo periodo diversi club esteri hanno puntato gli occhi su di lui provando a capire se c'era lo spazio per provare a convincerlo a lasciare Milano. Oggi il giornalista di Mediaset, Marco Barzaghi, ha addirittura dichiarato che Perisic avrebbe un accordo con il Manchester United già da fine marzo e dunque sarà proprio la squadra guidata da Jose Mourinho ad accaparrarsi il croato, strappandolo all'inter per una cifra che dovrebbe aggirarsi intorno ai 45 milioni di euro.

La necessità di una cessione eccellente e un rapporto incrinato nell'ultimo mese

La cessione di Perisic servirà come detto per sistemare i conti con il fair play finanziario visto che entro la fine di giugno l'Inter dovrà ricavare dal mercato circa 30 milioni di euro, come ha ricordato anche Piero Ausilio in alcune interviste recenti. L'Inter sperava di ricavare questa cifra dalle cessioni di Jovetic e Ranocchia ma alla fine pare che nessuno dei due giocatori verrà riscattato da Siviglia e Hull City che erano i 2 club dove i giocatori erano in prestito. Allora ecco che l'Inter ha deciso di cedere proprio Perisic in virtù di questo accordo già da marzo con il Manchester United.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Di Maria e Bernardeschi sulle fasce per non far rimpiangere il croato

Una volta sistemati i conti con il fair play finanziario però, l'Inter non ha intenzione di restare a guardare ma anzi per tornare a mettere le ali proprio sugli esterni ecco che i due grandi obiettivi sono Angel Di Maria e Bernardeschi. Il primo pare essere il grande obiettivo di Zhang e i suoi uomini, Suning vuole infatti fare di Di Maria l'uomo simbolo dell'inter affidandogli anche la maglia numero 10 dei nerazzurri.

Per strapparlo al PSG l'inter ha pronta un'offerta di 50 milioni di euro oppure uno scambio con Banega, molto ben visto dal tecnico del PSG che lo ha allenato al Siviglia, più conguaglio economico. A questo punto non sarà invece possibile uno scambio Di Maria-Perisic come paventato qualche settimana fa, visto che il croato è destinato alla Premier League.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto