In casa Inter sembra ormai certo l'approdo sulla panchina del tecnico Luciano Spalletti, che ieri ha ufficializzato il proprio addio alla Roma dopo un anno e mezzo, in cui ha collezionato un terzo posto ed un secondo posto. Per l'allenatore toscano è pronto un contratto biennale con opzione per il terzo anno a quattro milioni di euro a stagione. Suning ha tutte le intenzioni di stravolgere la rosa, soprattutto dopo la stagione disastrosa disputata quest'anno (che ha portato la squadra fuori dall'Europa League alla fase a gironi, fuori ai quarti di finale di Coppa Italia contro la Lazio, classificandosi settima in campionato fuori dalle competizioni europee per il prossimo anno) e vuole accontentare tutte le richieste che verranno avanzate dal nuovo tecnico, per non commettere gli errori fatti lo scorso anno quando, a seguito di una serie di incomprensioni, ci fu la separazione con Roberto Mancini.

I nomi dei giocatori

Le richieste di Spalletti sarebbero tre nello specifico e fanno riferimento a tre calciatori della Roma, come riportato dal Corriere dello Sport. La prima riguarda la difesa e risponde al nome del difensore tedesco, Antonio Rudiger, preferito a Kostas Manolas grazie alla sua duttilità, che può permettere all'allenatore di variare anche a partita in corso la difesa a tre o a quattro visto che il tedesco è in grado di giocare sia come centrale di difesa, sia come terzino destro in una difesa quattro e come centrale di destra in una difesa a tre.

L'altro nome fortemente voluto da Spalletti sarebbe quello del centrocampista belga, Radja Nainggolan. L'Inter sta facendo un forte pressing da qualche settimana.

La trattativa procede nonostante qualche intoppo e, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe stata fatta un'offerta al club giallorosso di cinquanta milioni di euro, mentre per il calciatore ex Cagliari è pronto già un contratto quadriennale a cinque milioni di euro a stagione. Nainggolan rappresenterebbe il rinforzo ideale per il centrocampo dell'Inter, essendo in possesso di qualità che in questo momento mancano nella rosa nerazzurra, soprattutto per quanto riguarda la grande tecnica e la grande personalità di cui è in possesso il giocatore.

Al momento, però, la Roma per il belga chiede tra i sessanta ed i settanta milioni, ma l'Inter per ora temporeggia visto che deve prima sistemare i conti con il Fair Play Finanziario.

L'ultima richiesta, invece, una vera e propria scommessa e risponderebbe al nome del fantasista brasiliano, Gerson, arrivato alla Roma nell'estate scorsa, fortemente voluto da Walter Sabatini, ma autore di una stagione non esaltante.