A pochi giorni dall'inizio ufficiale della sessione estiva di Calciomercato iniziano a susseguirsi le voci legate al futuro tecnico della squadra del Crotone, che, anche nel prossimo campionato, sarà impegnata nel torneo di Serie A. Una seconda partecipazione conquistata al termine di una cavalcata salvezza partita da lontano e concretizzata solamente all'ultima giornata del torneo, condannando di fatto la compagine toscana dell'Empoli alla retrocessione in Serie B. Come successo nel recente passato il Direttore Sportivo Beppe Ursino starebbe sondando il mercato estero per individuare qualche talento da lanciare nell'immediato futuro.

Martin Hongla del Granada?

Tra i profili che sembrano emergere nelle ultime ore, alcuni di questi portano al campionato di Liga spagnola. L'ultimo profilo salito all'onore delle cronache è rappresentato dal giovane difensore del Granada, Martin Hongla, classe 1998 di nazionalità camerunense. Per lui circa trentatré presenze portate a casa al termine dell'ultima stagione tra campionato e coppa nazionale. Un talento di giovane età, una nuova possibile scommessa per la dirigenza del Crotone sempre attenta a individuare e valorizzare giovani per i più sconosciuti. Uno dei diversi profili accostati alla società pitagorica, in attesa della comunicazione ufficiale legata al rinnovo della futura guida tecnica che, anche nel prossimo torneo, dovrebbe essere affidata a Davide Nicola, impegnato in questi giorni in un mini "Giro d'Italia" con partenza andata in scena da Crotone e arrivo prefissato a Torino.

Non solo all'estero, gli squali potrebbero attingere anche nel campionato italiano: uno dei profili che sembrano interessare è quello dell'attaccante cresciuto nel settore giovanile dell'Inter, Luca Garritano, classe 1994, che in questo ultimo campionato ha militato nelle fila del Cesena in cadetteria portando a casa oltre trenta presenze e siglando due reti.

Il primo obiettivo rimane, comunque, l'attaccante croato in uscita dalla Sampdoria, Ante Budimir, con il quale esiste un discorso avviato già da due sessioni di mercato e che, in questa ultima finestra, potrebbe veramente tornare a vestire la maglia rossoblu, una squadra che lo ha visto protagonista sotto la gestione del connazionale Ivan Juric e che è sfociata nella prima "storica" promozione nella massima serie del sodalizio del presidente Gianni Vrenna. Il Crotone rimane vigile sul mercato e cerca di programmare al meglio il suo futuro.