E' un lavoro incessante quello che si sta svolgendo in casa interista, nel tentativo di bruciare le concorrenti e portare a casa i migliori calciatori disponibili sul mercato, senza necessità di dover fare pericolose aste che potrebbero essere molto dispendiose. Tra le occasioni che il mercato avrebbe potuto prospettare, c'era quella relativa al difensore Pepe. Il giocatore, in uscita dai campioni d'Europa del Real Madrid, avrebbe richiesto un ingaggio troppo alto rispetto alle intenzioni di investimento della società nerazzurra.

Non un grande problema per il sodalizio lombardo che ha una vasta gamma di sostituti, alcuni dei quali sembrano essere più funzionali al progetto, grazie alla loro abitudine a giocare in Serie A.

Mercato Inter: notizie dall'Emilia?

C'è, ad esempio, chi, dopo aver fallito il suo primo appuntamento con un grande club, ha voglia di rivalsa. E' il caso di Francesco Acerbi che, a Milano, non ha fatto benissimo con il Milan, ma che adesso sembra avere la maturità giusta per la definitiva consacrazione.

Classe 1988, è nell'età giusta per il definitivo salto di qualità. Materazzi, giusto per citarne uno, non era molto più giovane quando dal Perugia si trasferì in nerazzurro. E con lo storico giocatore interista condivide diversi aspetti: la statura imponente e un mancino che fa invidia a tanti centrocampisti. Si tratta del classico difensore moderno che, all'occorrenza, può impostare l'azione dalle retrovie, fornendo ad ogni allenatore un'opzione in più per l'impostazione dell'azione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

E' il motivo principale per il quale può essere considerato un pupillo di Piero Ausilio, che avrebbe anche la strategia giusta per convincere il Sassuolo a cederlo. La contropartita economica, infatti, sarebbe rappresentata da Caprari, reduce da una buona stagione a Pescara: uno tra i pochi a salvarsi nella stagione abruzzese.

Calciomercato Inter: ultimissime

Perisic, nonostante sembrava potesse restare su richiesta di Spalletti, sarà sicuramente ceduto entro il 30 giugno per rientrare nei parametri economici dettati dal Fair Play Finanziario, per evitare di incorrere in sanzioni che potrebbero pregiudicare il futuro nerazzurro.

Per sostituirlo, a partire da luglio, si andrà a cercare un top player di livello internazionale: i più quotati, in tal senso, restano Angel Di Maria e James Rodriguez, sempre più lontano da una permanenza a Madrid.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto