La finale di Cardiff per la Juventus e tutti i suoi tifosi non è andata come sperato. I Campioni d'Italia dopo la sconfitta contro il Real Madrid, nel primo pomeriggio hanno fatto il loro rientro a Torino. I giocatori bianconeri erano ancora molto provati, ma ad attenderli hanno trovato circa 250 tifosi che hanno voluto rincuorali. I sostenitori juventini nonostante il caldo hanno scelto di andare a prendere i loro beniamini e di tributargli il loro ringraziamento visto che a parte la sconfitta di ieri sera, la stagione dei ragazzi di Massimiliano Allegri è stata senza ombra di dubbio straordinaria.

La Juventus è entrata nella leggenda vincendo il sesto scudetto consecutivo e ha anche conquistato la terza Coppa Italia consecutiva impresa che non era mai risuscita a nessuno.

Khedira analizza la stagione juventina

Certamente nei giocstori della Juventus c'è amarezza dopo la sconfitta nella finale di Cardiff, ma hanno già voglia di ripartire e di provare a inseguire nuovamente il loro sogno. Sami Khedira ha voluto affidare ai social network il suo pensiero dopo la finale di Cardiff e ha voluto fare una promessa ai suoi tifosi: "La sconfitta di ieri sera ci ferisce tutti! Volevamo vincere il triplete per la Juventus e per i nostri tifosi! Abbiamo dato tutto. Ma voleva dire che non doveva essere.

Tuttavia possiamo guardarci indietro nel nostro percorso con orgoglio. Abbiamo rappresentato i nostri colori in Europa in un modo quasi perfetto che hanno portato la Juventus a finale. Inoltre abbiamo dimostrato di essere ancora una volta i numeri 1 in Italia. Congratulazioni a Zinedine Zidane e ai miei amici del Real Madrid che hanno difeso il titolo per la prima volta nella storia della Champions League.

Io posso promettere una cosa a tutti i nostri tifosi: abbiamo imparato la lezione e torneremo la prossima stagione".

Marchisio ringrazia i tifosi Juventus

Uno degli uomini simbolo dello spogliatoio juventino è sicuramente Claudio Marchisio. Il Principino con un post su Twitter, ha dedicato un pensiero a tutti i tifosi juventini che oggi hanno deciso di recarsi all'aeroporto di Torino Caselle per accogliere la squadra: "Un ritorno amaro oggi a Caselle, ma vedervi lì per salutarci è stato davvero unico ed emozionante.

Grazie!". Marchisio e alcuni suoi compagni adesso dovranno rispondere alle chiamate delle rispettive nazionali. Poi anche per loro sarà il tempo di andare in vacanza prima di riprendere gli allenamenti che serviranno per preparare la stagione 2017/2018.