Il momento in cui l'Inter aveva la necessità di vendere i propri calciatori in esubero, anche con il rischio di una svalutazione, sembra essere passato. I nerazzurri, infatti, sembrano aver trovato la chiave per evitare la cessione di Perisic e di altri giocatori che potrebbero tornare utili, attraverso la possibile doppia cessione di Jovetic e Banega al Siviglia e l'affare con il Genoa che potrebbe portare Biabiany e Caprari sotto la Lanterna.

Mercato Inter: l'altro croato che fa?

A lungo tra i calciatori balcanici si è parlato di Ivan Perisic, che è finito nelle cronache europee specializzate nel Calciomercato in vista di un possibile passaggio al Manchester United o al Paris Saint Germain.

Adesso, però, è anche il momento di capire quale sarà il destino di Marcelo brozovic. Un calciatore che non è certo l'ultimo arrivato, ma che potrebbe partire qualora arrivasse davvero l'offerta giusta. Fino ad ora nessun mittente ha fatto recapitare alla sede dell'Inter una proposta che possa essere ritenuta accettabile dal sodalizio nerazzurro. La stampa croata, ad esempio, rivela che l'Everton avrebbe messo sul piatto diciotto milioni di euro per acquisire il cartellino del calciatore, ma non è una cifra ritenuta adeguata dal club italiano. Un dato che rivela un fatto: adesso l'Inter non ha più necessità di vendere e cederà i suoi calciatori soltanto quando le condizioni di un'operazione siano ritenute vantaggiose.

Presto però potrebbe presentarsi alla porta con un altro tipo di somma lo Zenit San Pietroburgo di Roberto Mancini, grande estimatore del calciatore. Quando si muove il club russo non lo fa mai portando spiccioli: si parla ad esempio di un'offerta da sessantacinque milioni per strappare Emerson e Manolas alla Roma.

Calciomercato Inter: a centrocampo?

Brozovic, allo stato attuale, non rientra tra i calciatori sui quali Luciano Spalletti intende puntare. A suggerirlo sono gli obiettivi su cui sta focalizzando la propria attenzione la squadra nerazzurra: Borja Valero sembra essere più vicino di quanto non si pensi e potrebbe addirittura arrivare un altro calciatore per la mediana.

Se a questi si aggiunge il titolare Gagliardini è facile intuire che ci sarebbe davvero poco spazio per il giocatore. Allo stato attuale tra il calciatore e l'Inter esiste un accordo la cui scadenza è fissata per l'anno 2021, dato che potrebbe non rendere semplice la cessione a club incapaci di pareggiare lo stipendio che percepisce all'Inter.