Una nuova avventura in Italia, possibilmente alla guida del Genoa. Massimo Cellino ha le idee molto chiare, vuole acquistare il club più antico di Italia e raccogliere l'eredità rossoblu di Enrico Preziosi.

Come vi abbiamo raccontato in questi giorni, la trattativa è in fase avanzatissima e nelle prossime ore potrebbe esserci l'accelerata decisiva, qualora la proposta dell'ex Cagliari soddisfi a pieno Enrico Preziosi.

La prima offerta non convince Preziosi

Di certo l'imprenditore sardo dovrà rivedere qualcosa rispetto alla sua offerta iniziale. Infatti, in prima battuta, Massimo Cellino si era detto disponibile a farsi carico di tutti i debiti del Genoa, senza ulteriori costi di acquisto, mentre l'attuale proprietà desidererebbe uscire con una contropartita economica.

Sembra il classico braccio di ferro di una trattativa complessa, ma il tempo stringe e Preziosi ha imposto delle scadenze ben precise. Per questo motivo Massimo Cellino ha anticipato il suo arrivo in Italia, in questi minuti si trova in Sardegna e domani incontrerà il presidente del Genoa, probabilmente in Lombardia.

Intanto i contatti sono continui, dopo il vis a vis a Londra tra Zarbano e Cellino per analizzare i conti del club rossoblu. Preziosi non è ancora pienamente convinto e spera che prendano quota altre soluzioni per la cessione del Genoa. Cellino è un amico, ma è chiaro che entrambe le parti ambiscano ad un accordo conveniente per la propria economia. Sono dunque ore bollenti, Enrico Preziosi e Massimo Cellino riflettono in attesa di capire se sarà possibile trovare un'intesa.

L'ex Cagliari si sta godendo il sole della sua Sardegna, mentre il figlio Ercole si è portato avanti coi lavori e si aggira già per la riviere ligure.

Maiorino o Capozucca per il piano B?

La prossima settimana si terrà l'assemblea degli azionisti, con una prima convocazione fissata per domenica 11 giugno ed una seconda per lunedì mattina.

Preziosi tornerà ufficialmente in possesso delle quote donate alla Fondazione Genoa negli scorsi anni, poi si cominceranno a gettare le basi per la nuova stagione. Se le trattative con Cellino dovessero dare esito positivo, l'imprenditore sardo potrebbe portare con sé al Genoa il ds Salerno. In caso contrario, Preziosi resterà al timone della società da dietro le quinte.

Donatelli avrà più poteri, ma sarà affiancato da altri collaboratori. Per 'Repubblica' è caldo il nome di Capozucca, ma il Genoa ha sondato il terreno anche per l'ex Milan, Maiorino.