In casa Inter sembra entrare nel vivo il mercato, soprattutto dopo il vertice tenuto ieri a Nanchino, a cui hanno partecipato il figlio del patron di Suning, Steven Zhang, il direttore dell'area tecnica, Walter Sabatini, il direttore sportivo, Piero Ausilio, ed il tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti. Un vertice che è terminato alle 3:30 di notte (in Italia erano le 21:30), in cui il tecnico ha ribadito la necessità di integrare la rosa con dei rinforzi di spessore per poter competere ai vertici del campionato e tenere testa a quelle squadre che lo scorso anno invece hanno dominato (Juventus, Napoli e Roma).

Come riportato da Premium Sport, il primo colpo riguarderà il centrocampo ed il primo nome della lista sembra essere diventato quello del centrocampista cileno del Bayern Monaco, Arturo Vidal. Il giocatore è ritenuto l'ideale per gli schemi dell'ex tecnico della Roma e l'Inter starebbe già preparando l'affondo decisivo per l'ex centrocampista della Juventus. Pronta un'offerta da quasi cinquanta milioni di euro, mentre il calciatore avrebbe già detto si alla destinazione nerazzurra, accettando un contratto quadriennale, fino al 2021, da sette milioni di euro a stagione. Da superare c'è la resistenza del tecnico dei bavaresi, Carlo Ancelotti, che ha posto il veto sulla cessione di Vidal, ritenendolo un elemento fondamentale per i suoi schemi tattici.

Decisiva, però, potrebbe essere la volontà del centrocampista cileno, affascinato da questa nuova sfida.

Sullo sfondo, però, resta sempre il nome del centrocampista belga, Radja Nainggolan, che è in fase di trattativa per il rinnovo del suo contratto con la Roma ma l'offerta di 4,5 milioni di euro, bonus compresi, a stagione fino al 2021 non sembra convincerlo del tutto visto che l'Inter gli avrebbe formulato la stessa offerta fatta a Vidal (contratto quadriennale a sette milioni di euro a stagione, bonus inclusi).

Il secondo colpo

Il secondo colpo, invece, potrebbe essere rappresentato dal fuoriclasse argentino del Paris Santi Germain, Angel Di Maria. Il giocatore sarebbe stato scaricato dal tecnico, Unay Emery, soprattutto alla luce del possibile arrivo a Parigi dell'attaccante brasiliano del Barcellona, Neymar, e di quello cileno dell'Arsenal, Alexis Sanchez.

L'argentino, inoltre, potrebbe accettare il trasferimento all'Inter anche in vista del Mondiale in Russia del 2018, visto che in nerazzurro avrebbe il posto da titolare garantito.