In casa Inter potrebbe esserci una svolta per quanto riguarda il mercato in entrata, quando mancano meno di tre giorni al termine della sessione estiva di calciomercato. I nerazzurri, infatti, necessitano di un rinforzo in difesa alla luce della cessione, in questa sessione, sia del centrale colombiano Jeison Murillo al Valencia per 13 milioni di euro, sia del difensore e centrocampista Gary Medel al Besiktas per 5 milioni di euro. A disposizione del tecnico Luciano Spalletti sono infatti rimasti solo tre centrali: Joao Miranda, Milan Skriniar ed Andrea Ranocchia, che sembra destinato alla permanenza a Milano visto che non sono giunte in sede offerte per la cessione a titolo definitivo.

Il nuovo centrale arriva dalla Premier?

Il rinforzo sembra essere stato individuato nel centrale tedesco dell'Arsenal, Sjkodran Mustafi. Tramontata l'ipotesi che portava al francese Eliaquim Mangala del Manchester City a causa del ricco ingaggio, i nerazzurri vedrebbero nell'ex-Valencia e Sampdoria il rinforzo giusto per ritoccare il pacchetto arretrato. Il club inglese sembra aver aperto alla possibilità di cedere il giocatore in prestito, ma vuole inserire l'obbligo di riscatto anziché il diritto, ad una cifra ancora da pattuire. I Gunners, infatti, hanno acquistato Mustafi solo la scorsa estate dal Valencia per 40 milioni di euro e non sono intenzionati a realizzare una minusvalenza; per questo motivo, si tratterà solo a partire da una cifra intorno ai 35 milioni di euro.

Il tedesco, dal suo canto, ha già dato il suo benestare per un ritorno nel massimo campionato italiano, dove si è messo in luce nel grande calcio e dove ha militato con la maglia della Sampdoria da gennaio 2012 a giugno 2014. Anche a livello di ingaggio l'operazione non dovrebbe trovare ostacoli, visto che Mustafi a Londra percepisce 2,5 milioni di euro a stagione ed i nerazzurri sono pronti ad offrire anche un piccolo aumento, offrendo un contratto quadriennale a 3 milioni di euro all'anno al classe 1992.

Operazioni in uscita

Intanto l'Inter ha ufficializzato la cessione dell'attaccante montenegrino Stevan Jovetic al Monaco per 11 milioni di euro e sembra vicina ad ufficializzare la cessione dell'attaccante brasiliano Gabriel Barbosa, noto anche come Gabigol, al Benfica in prestito secco. Queste due cessioni rendono necessario almeno un colpo nel reparto avanzato.

Nelle ultime ore è sfumato anche l'attaccante senegalese Keita Balde, che passerà al Monaco per 30 milioni di euro, dunque bisognerà vedere se il direttore tecnico Walter Sabatini si renderà protagonista di un colpo a sorpresa in quel ruolo nelle ultime ore di mercato.