In casa Inter c'è grande fermento per queste ultime due settimane di mercato che vedranno sicuramente il club nerazzurro tra i più attivi viste le tante operazioni ancora in ballo, sia per il mercato in entrata, che per quello in uscita.

Operazioni che sono collegate, comunque tra di loro. Se si pensa, infatti, che sembrava scontata la cessione del centrale colombiano, Jeison Murillo, al Valencia per tredici milioni di euro mentre, invece, il tecnico Luciano Spalletti, dopo l'amichevole vinta ieri contro il Betis per 1-0, ha bloccato tutto visto che a sua disposizione in difesa sono rimasti solo Joao Miranda e Milan Skriniar, e con la cessione di Murillo si rischierebbe troppo con soli due centrali a disposizione, dichiarando che si è troppo stretti e, a meno di clamorose novità, l'ex Granada resterà a disposizione anche in questa settimana che porta all'esordio in campionato, allo stadio San Siro, alle ore 20:45 domenica 20 agosto.

Capitolo Gabigol

In uscita sembra scontata la cessione anche dell'attaccante brasiliano, Gabriel Barbosa, noto anche come Gabigol, arrivato la scorsa estate dal Santos per trenta milioni di euro. Il giocatore non ha trovato spazio nella scorsa stagione, giocando solo piccoli spezzoni di partita e realizzando un gol in campionato e, per questo motivo, il calciatore dovrebbe lasciare Milano in questa sessione di calciomercato, per giocarsi le sue chance per una convocazione con la nazionale brasiliana in vista dei mondiali in Russia che si terranno l'estate prossima.

Negli ultimi giorni si era parlato di un possibile interessamento dello Sporting Lisbona, che avrebbe potuto portare il brasiliano in prestito in Portogallo.

I nerazzurri, però, vorrebbero cedere Gabigol allo Sporting per avere una corsia preferenziale per l'attaccante portoghese, di origine capoverdiana, Gelson Martins. Come sottolineato dal quotidiano portoghese, O Jogo, però.

Pesante clausola rescissoria

Il presidente dello Sporting Lisbona, Bruno de Carvalho, ha fatto già sapere al club nerazzurro che il calciatore ha una clausola rescissoria da sessanta milioni di euro e, quindi, se si vuole portarlo a Milano bisogna pagare l'intero importo della clausola.

I nerazzurri, comunque, non sono disposti ad offrire così tanto e vorrebbero utilizzare Gabigol come parziale contropartita tecnica per abbassare le pretese per il cartellino di Gelson Martins. Bisognerà vedere se il patron del club portoghese sarà disposto a trattare su queste basi.