Termina sul risultato di 0-2 per l'Inter l'anticipo della quarta giornata di campionato del sabato, alle ore 15, che ha visto i nerazzurri prevalere sul crotone allo stadio Scida grazie ad un gol del centrale slovacco, Milan Skriniar, all'83', sbloccando il match in mischia, artita poi chiusa dal solito Ivan Perisic al 93'. Male ancora il terzino sinistro brasiliano, Dalbert Henrique, che dopo la prova insufficiente contro la Spal di domenica scorsa, non riesce a mostrare il suo talento neanche con la squadra di Davide Nicola, che ha messo in grosse difficoltà l'undici di Luciano Spalletti, salvato da un grandissimo Samir Handanovic, che soprattutto nel secondo tempo si rende protagonista di un intervento miracoloso su Rodhen.

Male, tra le fila dell'Inter, anche il centravanti argentino, Mauro Icardi, che ha giocato male i pochi palloni avuti dai compagni.

Le pagelle

Queste le Pagelle del match appena terminato:

Handanovic 8: Tiene a galla l'Inter, che poi la sblocca con Skriniar e la chiude con Ivan Perisic;

D'Ambrosio 6: Fa quello che può in un match molto complicato. Esce infortunato (dall'84' Ranocchia s.v.);

Skriniar 7,5: Ancora una volta uno dei migliori in campo, sblocca il match in mischia ma anche in fase difensiva è impeccabile;

Miranda 5: Troppe incertezze per il brasiliano, probabilmente anche a causa dell'ammonizione subita nei primi minuti del primo tempo;

Dalbert 5: Male il brasiliano, che non riesce ancora ad entrare a pieno nei meccanismi della squadra nerazzurra (dal 56' Nagatomo 6: Bene il giapponese, che da un buon apporto sia in fase difensiva che in fase offensiva);

Gagliardini 5,5: Non bene il centrocampista italiano, che soffre, però, il poco movimento dei compagni in attacco (dal 64' Vecino s.v.

);

Borja Valero 6,5: Il centrocampista spagnolo alterna cose buone e cose meno buone, ma è comunque più che sufficiente;

Candreva 6: Da una grossa mano anche in fase difensiva, in avanti mette qualche buon pallone in mezzo ma Icardi non attacca mai lo spazio;

Joao Mario 5,5: Male il portoghese, dalla quale ci si aspetta il guizzo vincente che non arriva mai;

Perisic 7: Da vero fuoriclasse non si vede per l'intera partita, poi all'improvviso si accende e la chiude lui, proprio come contro la Spal.

Terzo gol segnato in quattro partite, e adesso sotto con il Bolgona;

Icardi 5: Mai in partita, sbaglia anche gli appoggi più semplici e non attacca mai la profondità. Ci sta una battuta a vuoto dopo i cinque gol segnati nelle prime tre partite.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!