Tanti spettatori in alcuni stadi, ma in linea di massima c'è stato un calo generale di spettatori per la prima giornata di debutto (è la seconda di campionato, ma per tutte le squadre si trattava di debutto casalingo). Alle grandi piazze, come Lecce e Pisa che in realtà trasportano una media molto bassa di 2.323 spettatori. Buona affluenza anche a Trieste dove per il match contro la Reggiana erano oltre 5.000 gli spettatori.

Delude Padova, che al debutto conta meno spettatori dell'affluenza media dello scorso anno (di 4.173). Bene anche il derby tra Reggina e Catanzaro, dove sono stati presenti circa 4.000 spettatori. Sono ben 5 le gare dove non si è toccato neanche il tetto delle 1.000 presenze e si tratta di Feralpisalò- Renate, Akragas- Rende, Racing- Fondi- Monopoli, Arzachena- Viterbese, Gavorrano- Olbia.

La classifica spettatori della seconda giornata

Di seguito, la top ten della classifica spettatori della seconda giornata, con un record particolare che si è registrato a Gavorrano.

  • Lecce- Trapani, 8.829;
  • Pisa- Siena, 7.589;
  • Triestina- Reggiana 5.185;
  • Padova- Fano 3.967;
  • Reggina- Catanzaro, 3.935;
  • Fermana- Sambenedettese 3.283;
  • Casertana- Cosenza, 2.250 circa;
  • Lucchese- Pontedera, 2.264;
  • Cosenza- Paganese, 2.207;
  • Sicula Leonzio- Matera, 2.128.

Oltre alle prime 10 posizioni di questa particolare classifica, c'è da sottolineare la buona affluenza per Piacenza- Cuneo, 1.733, Carrarese- Pro Piacenza, 1.600 e Pordenone- SudTirol 1.500.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie C

Per i friulani si tratta di un'affluenza leggermente superiore alla media spettatori dello scorso anno. Meno spettatori per il derby toscano Prato- Livorno, al quale hanno assistito 1.400 tifosi circa. Poco sopra le mille presenze, ci sono i seguenti match: Albinoleffe- Mestre 1.162, Pistoiese- Monza, 1.070, Gubbio- Santarcangelo 1.051, Bassano- Ravenna, 1.000, Bisceglie- Virtus Francavilla, 1.000.

Tutti le altre gare hanno visto meno di 1.000 spettatori sugli spalti, con la particolarità di Gavorrano, dove si è registrato un record negativo di abbonati: soltanto 37. Queste le gare in cui ci sono stati meno di mille spettatori: Feralpisalò- Renate 804, Akragas- Rende, 700, Giana Erminio- Arezzo 615, Racing Fondi- Monopoli 400, Arzachena- Viterbese 284, Gavorrano- Olbia 252, tra cui 37 abbonati (è il record negativo della Serie C).

Media spettatori dopo le prime due giornate e prossimo turno

La media spettatori vede in testa il Lecce, con 8.937 tifosi allo stadio per l'esordio contro il Trapani. Al secondo posto il Catania con 8.378 spettatori, poi il Pis con 7.589 presenti, Catanzaro con 6.550 e Vicenza con 6.277. Questa la top five della classifica spettatori. Si tratta, in tutti e cinque i casi di grande piazze che provano a risalire la china, per tornare nelle categorie superiori.

Bene anche altre piazze che, come Reggio Emilia e Trieste, con oltre 5.000 spettatori al debutto. Insomma, si inizia già a delineare una classifica delle tifoserie, ma c'è tempo per migliorare e nelle prossime giornate, ne siamo certi, questa classifica avrà dei cambiamenti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto