Il Foggia va in svantaggio contro il Novara, trova la forza di pareggiare e ribaltare la partita ma poi subisce la rete del 2-2 che la condonna al terzo pareggio casalingo consecutivo, in un "Pino Zaccheria" che rimane tuttavia imbattuto in questo 2017, con nove vittorie tra il campionato di Lega Pro girone C e la Supercoppa di Lega Pro (con entrambe le competizioni stravinte, ndr) prima appunto dei tre segni "X" di questo campionato di Serie B ConTe.it 2017/18.

Le statistiche di Foggia-Novara

Leggendo le statistiche della partita, diffuse da Sky dopo il triplice fischio del direttore di gara Marco Serra della sezione A.I.A.

di Torino, si nota che il numero dei tiri verso lo specchio della porta effettuati da entrambe le squadre sono in pareggio - sei a sei -, con i rossoneri che hanno prodotto qualcosa in più, calciando oltre lo spazio delimitato dai tre legni per sei volte contro le sole tre degli azzurri. I "Satanelli" hanno anche mantenuto un maggior possesso palla - 38 minuti e 2 secondi contro i 34 primi dei piemontesi - e battuto più corner (sette a cinque in favore degli uomini di Stroppa, ndr) tuttavia senza mai riuscire a finalizzare in occasione delle battute dalla bandierina.

Ancora una disattenzione su palla inattiva

Per i padroni di casa (come già accaduto a Brescia, quando fu Caracciolo a purgare la difesa foggiana e sbloccare la partita in favore dei lombardi al 39', ndr) è ancora una volta fatale una disattenzione sugli sviluppi di un calcio d'angolo: il Novara infatti, dopo il vantaggio rossonero firmato da Fedato al 59', ha avuto due nette occasioni, l'ultima delle quali finalizzata: al 61' Troest non inquadra di un soffio lo specchio della porta, mentre all'84' è il subentrato Dickmann a liberarsi della marcatura di Deli ed incornare alle spalle di Guarna, con la parte inferiore della traversa che non aiuta il Foggia a non incassare il gol.

Le prime volte

Il centrocampista Moscati e l'attaccante esterno Fedato segnano il loro primo gol con le maglie di Novara e Foggia.

I "Satanelli" non erano mai passati in svantaggio davanti al proprio pubblico in questa stagione, poichè contro Virtus Entella e Palermo avevano trovato la rete del vantaggio prima di venire in entrambi i casi rimontati per il finale 1-1.

Un altro dato da segnalare è invece quello che riguarda la storia degli incontri al "Pino Zaccheria" tra pugliesi e piemontesi: i novaresi rimandano ancora l'appuntamento con la prima vittoria nello stadio dei foggiani, ma per la prima volta riescono a segnare due gol nella stessa partita (ne avevano realizzati solamente due nel corso degli otto precedenti, per altro perdendo in entrambi i casi per 3-1, ndr).

Si tratta inoltre del quarto pareggio nella storia tra le due squadre, il primo a non terminare 0-0.