Nonostante una notte goduta sicuramente appieno da tifosi, giocatori e forse anche da Maurizio Sarri, il Napoli decide di tenere un basso profilo e continua a sposare la tattica, perché di tattica si può parlare visti i risultati, di continuare a parlare di Juventus superiore e un gradino sopra a tutte le altre. Questo è quanto il tecnico ex Empoli ha dichiarato, nonostante la pole position in classifica dopo sette giornate. Sette vittorie in sette giornate con 25 gol all'attivo, mai nessuna squadra in Serie A era riuscita a toccare questi numeri, eppure, Maurizio Sarri non vuole neanche sentire parlare di scudetto.

Dopo Napoli-Cagliari, Sarri mantiene un basso profilo

Mentre Aurelio De Laurentiis starebbe pensando di regalare il rinnovo di contratto di Reina ai tifosi, anche dopo il successo per 3-0 e il pari della Juventus sul campo dell'Atalanta, Maurizio Sarri e il Napoli hanno continuato a mantenere un profilo basso. Le parole del tecnico sono chiare: "Sono sei anni che si dice che potremmo dare fastidio alla Juventus, ma alla fine vincono sempre i bianconeri. E questo significa che sono un gradino sopra a tutti quanti. Non è una scelta mediatica, essendo noi la quinta forza economica in A. Sento dire da anni che non è più l’anno della Juventus, invece per me ora sono ancora più forti".

Dopodiché Maurizio Sarri ha risposto anche a qualche domanda sul match contro il Cagliari, spiegando che i sardi come potenziale offensivo potevano essere pericolosi e poteva essere una gara con molte insidie, soprattutto perché si trattava della settima partita in tre settimane.

L'allenatore del Napoli, poi, ha parlato ancora del calendario non proprio benevolo con i partenopei, lanciando una frecciata alla Lega: "Vorrei sapere il nome di chi decide i calendari, perché ogni volta si gioca contro squadre che hanno almeno un giorno di riposo in più". Ha concluso parlato del giovane Ounas, spiegando che si tratta di un grande talento che però deve ancora crescere tatticamente ma che potrebbe essere molto utile al gioco del Napoli, club che intanto sta lavorando per chiudere anche il rinnovo di Ghoulam.

L'Italia si lascia sfuggire il gioiello del Napoli?

Mentre il Napoli e Maurizio Sarri continuano a parlare di Juventus favorita, arrivano notizie poco confortanti da parte di un altro calciatore partenopeo. Secondo quanto affermato da Raffaele Auriemma, infatti, Jorginho potrebbe decidere di lasciare l'Italia di Ventura per avere maggiori chance di giocarsi un posto con la Nazionale brasiliana, visto che l'allenatore azzurro non lo vede proprio nel suo stile di gioco.

Una situazione che va assolutamente seguita.

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie di calciomercato o sul mondo del calcio in generale è possibile cliccare il tasto "SEGUI" che si trova in alto a destra, accanto al nome dell'autore di questo articolo.