Si è parlato a lungo di chi possa essere il prossimo allenatore della Juventus, ma il nome tirato fuori dall'ex centravanti bianconero Gianluca Vialli sorprende tutti e lascia quantomeno di stucco. Secondo molti, i bianconeri hanno pensato a Simone Inzaghi per sostituire Massimiliano Allegri, ma la verità è che mai in casa Juventus si è concretamente pensato a sostituire l'attuale tecnico, a meno di sorprese inattese. La verità è che sono pochi gli allenatori che hanno dimostrato di essere in grado di tenere in mano uno spogliatoio importante come quello bianconero, pertanto, nel momento in cui l'ex Milan deciderà di lasciare la società di Corso Galileo Ferraris non sarà cosa facile trovare un degno sostituto.

Secondo Vialli potrebbe essere Carrera il prossimo allenatore bianconero

La panchina di Allegri alla Juventus è ben salda, ma sembra che il momento dell'addio possa avvicinarsi improvvisamente, un po' come accaduto con Antonio Conte. Il tecnico livornese ha da poco rinnovato il suo contratto con i bianconeri fino al 2020, ma in un mondo dove a farla da padrona sono i soldi e le ambizioni, tutto può succedere. A fine ciclo, però, il consiglio di Gianluca Vialli, non risponde al nome di Simone Inzaghi, bensì a quello del meno mediatico ex bianconero Massimo Carrera. Secondo Gianluca Vialli, non è infatti da escludere un clamoroso ritorno sulla panchina bianconera, questa volta però da attore protagonista e non da comprimario.

L'ex giocatore bianconero, oggi opinionista per 'Sky', considera Carrera come il degno erede di Allegri, già bianconero ai tempi di Antonio Conte ed oggi allenatore di successo allo Spartak Mosca dove sta facendo grande esperienza.

Secondo Vialli, la sua vittoria in Russia è indice del fatto che la filosofia di Conte funziona, ha spiegato Vialli.

L'ex centravanti bianconero ha dichiarato di aver sentito poco tempo fa Carrera, che si è detto molto felice in Russia, ma che è anche certo che un giorno tornerà in patria. Sempre a dire di Vialli, continuando così non è da escludere che l'ex secondo di Conte possa diventare il prossimo allenatore della Juventus.

Un Vialli controcorrente quindi quello che è stato intervistato dall'agenzia russa 'TASS', che ai microfoni della stessa ha poi dichiarato che quest'anno non sarà certamente facile ripetersi per Carrera, perché lo Zenit San Pietroburgo di mistrer Roberto Mancini, è molto ben organizzato e sta facendo grandi cose.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!