Dopo la vittoria di San Siro e il pareggio in extremis a Lisbona contro lo Sporting, 3 gol totali a firma Higuain, la Juventus si tuffa nuovamente sul mercato a caccia di nuovi innesti da inserire per potenziare la rosa. Con il sogno Champions e l'obiettivo settimo scudetto di fila che si annuncia complicato anche grazie al ritorno a grandi livelli di alcune squadre come Inter e Lazio, oltre alla conferma di Napoli e Roma, gli "007" bianconeri, Beppe Marotta e Fabio Paratici hanno diversi nomi sulla lista, tra cui anche quattro parametri zero.

Parametri zero che in questi sei anni hanno fatto la fortuna prima di Antonio Conte e poi di Massimiliano Allegri. Basti pensare a gente come Pirlo, Pogba e, per ultimo, Dani Alves, protagonista dello sfiorato triplete della scorsa stagione. Ma vediamo nel dettaglio i quattro elementi nel mirino della Vecchia Signora.

Capitolo difesa

Come sappiamo, la Juventus ha dovuto fare a meno di uno dei suoi leader difensivi, quel Leonardo Bonucci passato da simbolo bianconero a capitano del Milan.

Difficile sostituire un elemento così importante e, difatti, Allegri, al fianco dell'intoccabile Chiellini, ha fatto ruotare più voltre tra loro i vari Barzagli, Benatia e Rugani, alla ricerca di una solidità difensiva che, almeno per il momento, si è vista poco. Per questo motivo, uno dei nomi caldi per il pacchetto difensivo, è quello dell'olandese della Lazio Stefan De Vrij. Già seguito in estate proprio per sostituire Bonucci, De Vrij sembra però essersi convinto ad accettare l'offerta di rinnovo propostagli dal presidente Claudio Lotito che, però, prevede anche una clausola rescissoria non altissima (intorno ai 30 milioni) che potrebbe ingolosire la Juventus.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Altro nome caldo per la retroguardia è quello dell'algerino del Napoli Faouzi Goulham. In questo caso parliamo quindi di un terzino sinistro. La Juventus, infatti, sembrerebbe orientata a cedere, destinazione Turchia, il ghanese Asamoah, giunto alla fine del suo ciclo bianconero, e, in caso di un nuovo assalto del Chelsea di Conte per Alex Sandro, i bianconeri vorrebbero cautelarsi con un terzino che conosce bene il nostro campionato (dove in questa stagione stava fornendo ottime prestazioni prima dello sfortunato infortunio che ha conseguito la rottura del crociato destro rimediato nella partita contro il Manchester City) e ha una discreta esperienza internazionale.

Capitolo centrocampo

Come è risaputo da tempo, la Juventus è a caccia di uomini in grado di rinforzare la mediana della banda di Allegri. A causa dei continui infortuni e dei possibili addii di Khedira e Sturaro a fine anno, i bianconeri stanno valutando in particolare due profili per la metà campo. Due profili seguiti da tempo che corrispondono ai tedeschi Emre Can e Leon Goretzka. Sul primo l'interesse bianconero è forte da tempo e l'ex Bayer Leverkusen sembrerebbe pronto a sposare la causa juventina già da gennaio (anche se appare improbabile che il suo allenatore, Jurgen Klopp, accetti di privarsi di un elemento importante a metà stagione).

Per quanto riguarda il nome di Goretzka è un nome più fresco. Il capitano dello Schalke è stato grande protagonista nell'ultima Confederations Cup, dove, grazie anche ai suoi gol, ha aiutato la Germania a trionfare. Gli ostacoli portano il nome di Barcellona e Bayern Monaco, con questi ultimi che avrebbero già un principio di accordo con il giocatore. Staremo a vedere. Quello che è certo è che la Juventus non ha fretta, ma resta vigile su questi profili.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto