Sembra funzionare molto bene la cura Angelo Bognanni. Dopo l’esonero di Mattina e la vittoria in casa contro il Castelbuono, l'Atletico Campofranco riesce a battere anche il Cus Palermo trovando il secondo successo consecutivo tra le mura amiche. Uno dei migliori attacchi del campionato, ma anche una delle peggiori difese. Bisognerà lavorare li, se si vorranno raggiungere determinati obiettivi. I giallorossi, intanto, salgono al settimo posto a tredici punti ed agganciano proprio i palermitani di mister Ferrara. Subito in discesa la partita per i campofranchesi. E’ Marciante a sbloccare l’incontro del Virciglio, portando in vantaggio la formazione di mister Bognanni al tredicesimo minuto di gioco con un preciso colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, fischiato per un fallo di mano di Cosic, ammonito nell’occasione.

La sfida è molto equilibrata con diverse occasione da una parte e dall'altra ed alla mezz'ora arriva il meritato pareggio dei palermitani che su azione d’angolo, come sul gol giallorosso, trovano l'1-1 con Rizzo che è più lesto di tutti a metterla nel sacco. L'Atletico Campofranco non ci sta e prima dell'intervallo si riporta avanti: punizione di Priolo, arriva come un falco Chiazzese che deposita alle spalle di Gallina con opportunismo.

La difesa stavolta tiene bene e il Campofranco vince

Nella ripresa, il Cus Palermo prova a reagire, ma sono ancora una volta i giallorossi a capitalizzare portando la sfida sul tre a uno: Al 52′ splendida iniziativa solitaria di Castaldo che elude il fuorigioco, supera il suo diretto avversario e fulmina Gallina sul palo più lontano.

I palermitani provano a riaprire la gara e ci riescono complice l'espulsione del difensore Falcone che lascia la squadra di casa, in dieci, per un fallo da ultimo uomo con conseguente calcio di rigore. Dal dischetto, a mezz'ora dalla fine della partita, si presenta Caronia che spreca la massima punzione, ma che sulla ribattuta mette la palla ugualmente in rete.

Minuti finali ricchi di tensione, ma al novantesimo la spuntano i giallorossi vincendo per tre reti a due. Tre punti importantissimi guadagnati contro un Cus Palermo, mai domo e sempre in partita. Una vittoria, quella dell'undici allenato da Bognanni che proietta, dunque, i giallorossi nelle parti alti della classifica generale, a sole quattro lunghezze dai play-off, la cui ultima posizione utile in questo momento appartiene al Canicattì a quota diciassette punti.

Segui la pagina Serie D
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!