La triste notizia è arrivata del società scozzese di calcio degli Hearts of Midlothian: a soli 49 anni si è spento l'ex calciatore di Milan e Fiorentina Stefano Salvatori. L'ex centrocampista viveva dal 2013 in Australia dove si era trasferito dopo il suo ritiro dal calcio giocato e aver diretto, per una breve parentesi, le panchine a Legnano e a Voghera. Dopo il trasferimento nel nuovo continente gestiva una scuola calcio a Brisbane e Sydney e stava intraprendendo una carriere sa procuratore.

La carriera di Stefano

Cresciuto calcisticamente nel vivaio della storica società romana Lodigiani, Stefano Salvatori fu scelto dal Milan e inserito nella primavera della società milanese già dal 1985, dove è rimasto per 2 anni.

Dopo la fase giovanile è stato ceduto in prestito per qualche stagione, prima al Parma e poi alla Fiorentina, squadra che lo ha fatto esordire nel campionato di Serie A. Indossò nuovamente la maglia a strisce rosse e nere nella stagione 1989-1990, quando il Milan guidato Arrigo Sacchi riuscì a conquistare la Coppa dei Campioni, la quarta per i rossoneri, contro il Benfica a Vienna. Anche la Supercoppa Europea, quell'anno, andò ad arricchire la bacheca del Milan, che riuscì a prevalere nella doppia finale sugli spagnoli del Barcellona: pareggiando 1-1 l'andata in Spagna, per poi vincere 1-0 il ritorno aggiudicandosi così il trofeo. Poi il ritorno in viola, alla Fiorentina, e le esperienze alla Spal e all'Atalanta, prima della decisione di lasciare il campionato italiano per quello scozzese.

L'esperienza scozzese

Il ricordo più forte che lega Stefano al calcio è quello della sua esperienza nel campionato scozzese. Sul finire degli anni '90 Salvatori ha giocato con la maglia degli Hearts riuscendo a conquistare una storica Coppa di Scozia nel 1998 battendo in finale i Rangers di Glasgow con il risultato di 2 a 1 per il club di Edimburgo.

Fu uno degli uomini fondamentali durante il percorso che ha portato alla vittoria del titolo durante la stagione 1997-1998 ed è ricordato come una delle Hearts cup-winning legend. Nella stagione 1999-2000 il ritorno in italia e le esperienze nelle serie minori prima del definitivo ritiro dal calcio giocato nel 2002.

In terra scozzese sono molti gli articoli che parlano della scomparsa di Stefano Salvatori, in particolare il comunicato della sua ex squadra, gli Hearts, che lo ricordano come un grande giocatore che è riuscito a guadagnare lo status di leggenda sul campo con la maglia dei Maroons.