In casa Inter non c'è grandissima soddisfazione per il pareggio ottenuto ieri sera contro la Juventus, nel derby d'Italia, per 0-0. Nonostante i nerazzurri, infatti, siano rimasti davanti ai bianconeri in classifica (40 punti contro 38), al tecnico Luciano Spalletti non è piaciuto molto l'atteggiamento avuto, che è sembrato molto simile a quello avuto nello scontro diretto contro il Napoli, allo stadio San Paolo (anche lì finì 0-0).

La società nerazzurra, però, si sta già concentrando e sta già delineando la strategia di mercato da attuare nella prossima sessione, a gennaio visto che la rosa, nonostante l'ottima stagione disputata fino ad ora, necessita di rinforzi visto che ha denotato alcune carenze, soprattutto dal punto di vista numerico.

Anche ieri contro la Juventus, ad esempio, è mancata una valida alternativa ai due esterni, Ivan Perisic ed Antonio Candreva, che sono incappati in una giornata no e l'unica alternativa in panchina era Yann Karamoh.

Un rinforzo arriverà in difesa visto che numericamente la coperta è troppo corta al centro, con i soli Joao Miranda, Milan Skriniar e Andrea Ranocchia a disposizione di Spalletti. Ma, molto probabilmente, un rinforzo arriverà anche in mezzo al campo e si tratterà di un giocatore duttile in grado di poter giocare sia come trequartista, sia come esterno alto ai fianchi di Mauro Icardi.

L'assalto di Mourinho

Ma oltre a guardare al mercato in entrata, l'Inter dovrà resistere all'assalto dei top club europei ai suoi gioielli. Si è parlato a lungo dell'imminente offerta del Real Madrid per il centravanti argentino, Mauro Icardi, con il patron Florentino Perez pronto a mettere sul piatto più di cento milioni di euro.

Il quotidiano spagnolo Marca, in settimana, addirittura aveva annunciato le visite mediche per il capitano nerazzurro alla fine di dicembre. Cosa già smentita proprio da Maurito, che ai microfoni della Gazzetta dello Sport si è detto pienamente concentrato e immerso nel mondo Inter.

Un'altra insidia, però, potrebbe arrivare dall'Inghilterra, con il tecnico del Manchester United, Josè Mourinho, che non sembra essersi arreso all'idea di avere con se l'esterno croato, Ivan Perisic.

Stando a quanto riportato dal Sun, infatti, il rinnovo di contratto è servito solo a non far abbassare la sua valutazione e lo Special One sta preparando un'offerta sorprendente già per gennaio da avanzare all'Inter: verrebbe infatti soddisfatta la richiesta fatta in estate con cinquantuno milioni di euro messi sul tavolo.

Un'offerta che, però, adesso non basterà a scalfire Suning, che non ha alcuna intenzione di privarsi dei suoi giocatori migliori, soprattutto a gennaio, in piena corsa per lo scudetto.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!