In casa Inter c'è un po di delusione per le due sconfitte subite in campionato contro l'Udinese e il Sassuolo che hanno portato non solo i nerazzurri a perdere il primo posto in classifica, ma li hanno portati anche a perdere contatto con la vetta visto che il Napoli e la Juventus ora hanno rispettivamente quattro e cinque punti di vantaggio.

Ora arriva una settimana molto delicata visto che mercoledì c'è il derby di Milano contro il Milan, valido per i quarti di finale di Coppa Italia, in una partita che diventa fondamentale anche per la stagione dei rossoneri che, dopo la sconfitta contro l'Atalanta in campionato sono crollati all'undicesimo posto, raggiunti anche da squadre come Udinese e Bologna che, inizialmente, avevano obiettivi ben diversi dalla squadra guidata da Gennaro Gattuso.

Dopo il derby sarà la volta dell'importantissima partita contro la Lazio in campionato, che si giocherà sabato alle ore 18 allo stadio Meazza, e che potrebbe essere cruciale per la corsa ad un posto in Champions League dato che i biancocelesti hanno quattro punti di ritardo in questo momento ma devono recuperare una partita in campionato, contro l'Udinese.

Problemi in infermeria

Intanto non arrivano buone notizie dall'infermeria per il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, che per queste due partite dovrà fare a meno sia di Danilo D'Ambrosio che di Joao Miranda, usciti infortunati dal match del Mapei Stadium contro il Sassuolo e che molto probabilmente dovranno saltare anche la trasferta di Firenze contro la Fiorentina prima della sosta.

Il brasiliano dovrebbe tornare per il big match contro la Roma mentre il laterale italiano è ancora in forse.

Il parere di Mauro

Intanto ha commentato le due sconfitte anche l'ex centrocampista di Napoli e Juventus e attuale opinionista di Sky Sport, Massimo Mauro. Queste le sue parole, rilasciate nel suo editoriale sul sito di Repubblica:

"Contro il Sassuolo l'Inter non si può dire che non abbia avuto le occasioni visto che ha sfiorato il gol in quattro, cinque circostanze fallendo anche il calcio di rigore di Mauro Icardi.

I nerazzurri cominciano a pagare un po' la fortuna avuta a inizio stagione. C'è da sottolineare, però, che non si può perdere contro Sassuolo e Udinese, magari la squadra ha avuto un calo di tensione dopo la partita pareggiata contro la Juventus. Potrebbe non essere un caso visto che anche la Sampdoria, dopo la vittoria sui bianconeri, ha pareggiato una partita e perse tutte le altre.

L'errore magari potrebbe essere stato di Spalletti, che ha cercato di allargare la rosa ma d'altronde non poteva far giocare sempre gli stessi".