Nel ventunesimo ed ultimo turno di andata del campionato di Serie B ConTe.it 2017/18, il Foggia ospiterà il Frosinone tra le mura amiche dello stadio "Pino Zaccheria". Previsti circa tredicimila spettatori tra locali ed ospiti, mentre chi non sarà allo stadio potrà assistere al match su Sky Calcio 2 HD, canale 252 della piattaforma satellitare, con pre-partita a partire dalle ore 19:30 prima del calcio d'inizio fissato alle 20:30.

Il Foggia

I rossoneri occupano il 18° posto della classifica, avendo conquistato 22 punti nelle precedenti 20 partite, segnando 32 reti e subendone 39, il che delinea una differenza di -7.

Il percorso casalingo dei "Satanelli" non ha finora entusiasmato, dato che sono stati raccolti solamente 9 punti in 8 partite, frutto di 1 sola vittoria, 5 pareggi e 3 sconfitte, con 12 gol fatti e 19 subiti.

La squadra allenata da mister Giovanni Stroppa ha messo fine ad una serie di 5 partite senza vittorie, trionfando 0-3 all'Arechi contro la Salernitana nel match prenatalizio. Il tecnico nato a Mulazzano dovrà ancora fare a meno del portiere Guarna, dei difensori Empereur e Celli, del mediano Vacca - in partenza dopo non aver rinnovato il contratto - oltre al centravanti Mazzeo e al jolly Gerbo.

Il Foggia potrebbe schierarsi con un 5-3-2, con Tarolli a difesa della porta; linea difensiva con Loiacono e Rubin terzini, mentre Camporese, Coletti e Martinelli agirebbero al centro.

In mediana, Agazzi fungerebbe da perno centrale tra le mezzali Agnelli e Deli. In attacco, Beretta è certo di una maglia da titolare, con uno tra Floriano e Chiricò a supporto.

Alternativa potrebbe essere un 4-3-3 con Floriano e Chiricò che sarebbero in questo caso entrambi titolari, muovendosi ai fianchi di Beretta nel reparto offensivo, e togliendo di fatto una maglia negli 11 di partenza ad uno tra Martinelli e Coletti.

Il Frosinone

I gialloazzurri si trovano, invece, al 2° posto in graduatoria con 34 punti, a -2 dal Palermo capolista, avendo fatto registrare 8 successi, 10 segni X e solamente 2 sconfitte, con 35 reti messe a segno e 26 incassate.

L'ultima vittoria dei "Leoni" lontano dal "Matusa" risale al 19 settembre, quando espugnarono il campo di Ascoli: in precedenza erano arrivate, nell'ordine, la vittoria per 0-2 a Vercelli ed il 3-3 a Pescara, mentre dopo le sconfitte a Perugia (1-0) e Novara (2-1) sono stati ottenuti 5 pareggi consecutivi: Salernitana, Venezia , Spezia e Carpi per 1-1, con queste ultime due intervallate dal 3-3 di Empoli.

Il Frosinone è imbattuto da 12 turni (4 vittorie ed 8 pareggi) e mister Moreno Longo dovrà fare a meno degli infortunati Zappino (portiere con un fugace trascorso da 0 presenze nel Foggia, stagione 2008/09), dei centrocampisti Sammarco e Besea, oltre che dell'ala destra Paganini. L'allenatore nato a Torino dovrebbe schierare la sua squadra con un 3-4-1-2 che vede Bardi in porta, con una linea difensiva costituita da Brighenti, Ariaudo e Terranova. A centrocampo Matteo Ciofani e Beghetto esterni, Maiello e Gori in mediana. Sulla trequarti, spazio a Ciano che assisterà le punte Daniel Ciofani e Dionisi.

La squadra arbitrale

Dirigerà l'incontro il Sig. Daniele Chiffi della sezione arbitrale di Padova.

I guardalinee saranno il Sig. Marco Scatragli di Arezzo ed il Sig. Francesco Fiore di Barletta. Quarto uomo sarà, invece, il Sig. Luigi Nasca della sezione di Bari.