Come nelle ultime sessioni di calciomercato, anche in questa occasione le trattative dell’Inter hanno bisogno di tempo per ingranare, con Suning che non vuole investire troppi milioni sul mercato senza prima aver fatto cassa con la cessione di qualche giocatore. I principali obiettivi di mercato, però, stanno lentamente sfumando uno ad uno e la dirigenza nerazzurra dovrà muoversi in fretta se vuole mettere a segno qualche colpo importante in questa finestra di mercato. Ed ora cresce il rischio di perdere giocatori fondamentali, con il Real Madrid che si sta interessando ad un giocatore dell’Inter.

Le piste sfumate

Le piste che portavano ad uno scambio di cartellini con Manchester United e Paris Saint Germain sembrano essersi definitivamente raffreddate: Ausilio e Sabatini voleva utilizzare il portoghese Joao Mario come pedina di scambio per arrivare ad uno tra Pastore e Mkhitaryan, ma i loro rispettivi club, che vogliono cedere i giocatori, preferirebbero incassare il totale della cifra del cartellino subito, senza contropartite tecniche o formule di prestito. Sta sfumando anche la possibilità di portare l’ex Milan Deulofeu in nerazzurro: il Barcellona non vuole sentir parlare di prestiti, anche se sarebbe pronto a chiudere l’affare in questa sessione di mercato, ma la valutazione che i catalani danno al loro giocatore, al momento, sembra essere troppo elevata per le possibilità dell’Inter.

Lo spagnolo resta, comunque, la pista più praticabile per la dirigenza nerazzurra.

Il Real Madrid punta Icardi: lo scambio

La Gazzetta dello Sport parla dell’incontro andato in scena in settimana tra l’allenatore Zidane, il presidente Florentino Perez e la dirigenza del Real Madrid: il primo punto da discutere la scelta della nuova punta da affiancare a Ronaldo e Bale, e la scelta sarebbe ricaduta proprio sull’attuale capitano dell’Inter Mauro Icardi.

Zidane ha molta fiducia dell’attuale prima punta Benzema, ma la dirigenza spinge per trovare un nuovo attaccante: l’idea è quella di cercare di convincere Icardi e la dirigenza nerazzurra in questa finestra di mercato offrendo Karim Benzema come pedina di scambio, in modo tale che anche l’Inter sia coperta per il proseguo della stagione.

La pista che vedrebbe l’attaccante argentino vestire la maglia delle merengues resta molto difficile a causa della clausola rescissoria presente nel contratto di Icardi che è di ben 110 milioni, ma esercitabile solo nella prima metà di Luglio. Tutto rimandato all’estate? Quando si parla del interessamento del Real Madrid i milioni da pagare non sono mai troppi, il club spagnolo resta infatti tra le prime due squadre come fatturato al mondo con 700 milioni di euro di ricavi nella stagione 2016-2017.