Nella 28esima giornata di Serie B torna alla vittoria il Palermo di Bruno Tedino, che accorcia sulle prime due in classifica e si rilancia in chiave promozione diretta. Ma la notizia di serata è l'ennesima vittoria del Venezia che continua la sua cavalcata straordinaria, contro la Ternana segnano l'espertissimo difensore Domizzi e il promettente centrocampista Stulac.

Per i lagunari è il sesto risultato utile consecutivo

La 28esima giornata del campionato cadetto è stata condizionata dai tanti rinvii per maltempo, ben quattro le gare posticipate tra cui anche Pescara-Carpi e Bari-Spezia. Una giornata che ha decretato la definitiva consacrazione del Venezia, che dopo la vittoria tra le mura amiche contro il fanalino di coda Ternana sale al sesto posto.

Per gli uomini di Inzaghi una prova di grande maturità a conferma del lavoro eccezionale che sta svolgendo l'ex allenatore del Milan, con il Venezia che a questo punto della stagione non può più nascondersi puntando decisamente ad un piazzamento tra le prime otto. Chi si è confermato in questa giornata è il Cittadella di Roberto Venturato che espugna il campo della Virtus Entella, grazie ad una rete al 42esimo della prima frazione del redivivo Andrea Arrighini che quando viene chiamato in causa risponde sempre presente. Chi invece ha deluso è l'Empoli di Andreazzoli che non va oltre l'1-1 casalingo contro l'Avellino di Walter Novellino, che al 95esimo si prende un punto d'oro in chiave salvezza grazie alla rete del capitano D'Angelo.

Il Frosinone si guadagna un ottimo punto sul difficile campo di Cremona con una rimonta strepitosa, dopo essere stato sotto di due reti entrano in scena i due uomini chiave vale a dire Daniel Ciofani e Ciano che ribaltano una gara che sembrava persa.

Ritorna al successo il Palermo di Tedino

Torna al successo il Palermo che dopo quattro gare senza vittoria si prende tre punti fondamentali, portandosi a -3 dal Frosinone e -4 dalla capolista Empoli che non vanno oltre il pareggio.

I rosanero strapazzano il malcapitato Ascoli di Serse Cosmi che rimane così al penultimo posto, per la squadra di Tedino a segno Coronado, Nestorovski e il capitano Rispoli con una clamorosa doppietta. Infine passiamo alla gara tra Novara e Foggia con i pugliesi che riscattano la bruciante sconfitta subita pochi giorni fa contro il Brescia, decisivo ancora una il tedesco Kragl che continua a dare spettacolo segnando gol decisivi.

Con questa vittoria la squadra di Stroppa avvicina la zona play off che ora dista soli due punti, mentre il Novara rimane a quota 31 e dovrà cambiare marcia per evitare di farsi invischiare nella lotta per non retrocedere.

Segui la nostra pagina Facebook!