Il Foggia espugna il "Barbera" di Palermo per 1-2, rimontando il momentaneo vantaggio di Nestorovski (su calcio di rigore al 65') grazie alla prima rete in maglia rossonera dell'attaccante francese Duhamel al 78' e la cannonata dalla distanza di Kragl quando il cronometro segnava il minuto 84.

Le statistiche

Nelle statistiche sulla partita prodotte da Sky Sport si può dedurre che la partita sia stata equilibrata: entrambe le squadre hanno infatti prodotto 11 conclusioni verso le porte avversarie, mantenendo anche le stesse percentuali negli indici di precisione, con 5 tiri nello specchio, 5 fuori ed 1 traversa a testa.

Pende lievemente dalla parte del Palermo la percentuale del possesso palla - 52% per i padroni di casa contro il 48% degli ospiti - ed il numero dei corner battuti, con i rosanero che ne hanno battuti 7 contro i 6 del rossoneri.

Partita tutt'altro che di ordinaria amministrazione per il Sig. Eugenio Abbattista di Molfetta: sono stati in totale 27 i falli commessi (13 dai palermitani e 14 dai foggiani), che hanno prodotto, in ordine cronologico, due ammonizioni, un calcio di rigore ed un'espulsione: sono stati puniti con il cartellino giallo i calciatori ospiti Greco al 36' e Loiacono al 64', per il tocco di mano sul tiro di Nestorovski dal quale è scaturito il calcio di rigore realizzato poi dall'attaccante macedone.

Non ha concluso invece il match a causa di un rosso diretto il fantasista locale Coronado, mandato sotto la doccia al 69' a causa di un brutto intervento falloso ai danni di Gerbo.

Le curiosità

Il Palermo perde la ghiotta occasione di agganciare nuovamente in vetta alla classifica Empoli e Frosinone - quest'ultima sconfitta dal Bari per 1-0 al "San Nicola -, rimanendo al 3° posto ed a meno 3 dalle capolista, incappando nella seconda battuta d'arresto consecutiva dopo quella per 4-0 maturata proprio sul campo dell'Empoli.

Il Foggia ottiene la terza vittoria consecutiva - dopo quelle maturate a Chiavari contro la Virtus Entella e nello "Zaccheria", a porte chiuse, contro l'Avellino - portandosi per la prima volta in questa stagione al 13° posto ed a una distanza di sicurezza (+4) sul 18° posto, momentaneamente occupato dal Brescia a quota 27 punti, che a fine campionato vorrà dire spareggio salvezza contro la 19^ classificata (attualmente la Virtus Entella) per mantenere la Serie B.

Inoltre i "Satanelli" ottengono la quarta vittoria sul campo del Palermo, ed allungano a 5 la serie di partite positive in terra palermitana: dal 4 giugno 1949 sono infatti arrivate 2 vittorie e 3 pareggi, mentre l'ultima vittoria casalinga dei rosanero risale al 2-1 del 10 febbraio 1985.

Mister Tedino perde per la prima volta contro il Foggia: nei due precedenti aveva vinto 1-3 in terra dauna quando allenava la Pistoiese nel lontano 2005/06, pareggiando invece 1-1 il match di andata di questo campionato.

Mister Stroppa rimane imbattuto contro il Palermo, con il suo bilancio personale contro i rosanero che sale a tre vittorie ed un pareggio, e riesce per la prima volta a battere Tedino: nei 3 match che avevano preceduto quello di lunedì sera erano arrivate una vittoria per il tecnico del Palermo e due segni "X".