La vittoria di domenica contro il Bologna per 2-1 non ha spento del tutto le polemiche in casa #Inter. Il successo mancava da più di due mesi e ha permesso i nerazzurri di balzare al terzo posto in classifica, a 48 punti, superando la Lazio che, avendo perso contro il Napoli allo stadio San Paolo sabato sera, è rimasta a quota 46, superata anche dalla Roma, che grazie al successo sul Benevento si è portata al quarto posto a 47 punti.

Tornando alla partita dei nerazzurri, a mettersi in mostra sono stati su tutti il fantasista brasiliano, Rafinha Alcanatara, arrivato nell'ultima sessione di calciomercato dal Barcellona in prestito con diritto di riscatto fissato a trentacinque milioni di euro più tre milioni di bonus, e il giovanissimo attaccante francese, classe 1998, Yann Karamoh, arrivato dal Caen in un operazione complessiva da sei milioni di euro tra prestito e riscatto.

Ma a tenere banco è anche il caso relativo al centrocampista croato, Marcelo #brozovic, uscito tra i fischi dei propri tifosi domenica e che potrebbe essere messo fuori rosa dopo la reazione avuta, con applauso ironico dell'ex Dinamo Zagabria. Il tecnico Luciano Spalletti, in conferenza stampa [VIDEO], ha ammesso come con certi episodi si rischi di auto escludersi dal progetto Inter.

L'attacco di Massimo Mauro

L'ex giocatore di Juventus e Napoli e attuale opinionista di Sky Sport, Massimo #Mauro, ha commentato la partita di domenica tra Inter e Bologna, soffermandosi in particolar modo su un episodio:

"L'Inter è capace di crearsi delle difficoltà e perdere, conseguentemente, la tranquillità. I tifosi si sono comportati in maniera imbarazzante nei confronti dei due croati, Marcelo Brozovic ed Ivan Perisic.

Sul gol del pareggio del Bologna, Skriniar ha messo in seria difficoltà Miranda, dandogli una palla molto difficile da gestire, in certe situazioni sarebbe meglio passarla al portiere. All'Inter, soprattutto in questo periodo, non può che fare bene un pò di gioventù e questa è rappresentata al meglio in questo periodo da Karamoh".

Karamoh che si candida ad una maglia da titolare [VIDEO]anche in vista della prossima partita contro il Genoa, sabato alle ore 20:45 allo stadio Ferraris di Genova. A rischiare di restare fuori è l'esterno croato, Ivan Perisic, per l'infortunio alla spalla subito domenica contro il Bologna. Potrebbe tornare dal primo minuto l'esterno della nazionale italiana, Antonio Candreva, tenuto a sorpresa in panchina per tutta la partita contro i rossoblu.