Il Milan si gode il momento. Una tranquillità che ad un certo punto della stagione sembrava inaspettata, ma che oggi è dettata da una squadra che sta risalendo la china in Serie A e che ha in tasca la qualificazione agli ottavi di finale dell'Europa League.

Contro il Ludogorets, vista la vicinanza dell'obiettivo, Gattuso potrebbe fare uno strappo alla regola e optare per schierare qualche calciatore che ha avuto meno spazio fino ad ora, in maniera tale da risparmiare le forze per il campionato.

Sarà un finale di stagione intenso per i rossoneri dato che sono sorprendentemente tornati in corsa per la qualificazione alla prossima Champions League attraverso i primi quattro posti in campionato ed hanno ancora la possibilità di alzare due trofei.

Questa è però anche la fase in cui si iniziano a fare delle riflessioni sul futuro tecnico.

Milan: la strategia di Mirabelli

Indipendentemente da quelli che saranno gli aspetti legati alle vicende finanziare del club, c'è consapevolezza che qualora la squadra dovesse raggiungere la Champions League il potere economico nel prossimo calciomercato estivo sarebbe sicuramente maggiore. Potrebbe non essere necessario fare dei sacrifici forzati per finanziare la campagna di rafforzamento, ma per il momento le strategie sono elaborate sulla base di un piano economico sostenibile. Ad esempio l'esplosione di Cutrone rappresenta la prima pietra da cui si ripartirà nella prossima stagione, ma bisognerà affiancargli un attaccante più esperto e in grado di tirar fuori 15-20 reti in campionato.

Andrè Silva e Kalinic non hanno convinto e potrebbero realmente essere ceduti Sono due i nomi che, per il momento, stuzzicano il MIlan: uno è quello di Edin Dzeko e l'altro è quello di Mario Balotelli. Il primo è in età avanzata e comporterebbe un importante investimento sul piano economico, l'altro è in piena maturità e potrebbe essere davvero arrivato il momento della sua esplosione.

Arriverebbe a parametro zero dopo due grandi stagioni giocate al Nizza e alimenterebbe al nuova anima italiana del club. E con Gattuso potrebbe davvero trovare il maestro che potrebbe sedare il suo istinto ribelle.

Milan: le cessioni a sorpresa

Il Milan secondo tanti giornali continua ad essere vigile su Pepe Reina.

Si tratterebbe di un altro giocatore che arriverebbe in scadenza dal Napoli. Appare difficile che giunga a Milanello per fare il vice di Donnarumma che, a questo punto, rappresenta un tesoretto che potrebbe essere capitalizzato con una cessione. L'ambiente per il portiere non è più de migliori, dopo i dissapori dei mesi scorsi, e per il bene di tutti si potrebbe scegliere di separare le strade. Va ricordato, inoltre, che si risparmierebbe anche sull'ingaggio. Continuano, invece, le sirene dalla Spagna per Leonardo Bonucci: il giocatore guadagna tanto e pur in età avanzata assicurerebbe un importante introito al club che, unitamente al risparmio sullo stipendio, avrebbe la possibilità di investire in altri elementi.

Al momento Bonucci non ha offerto un rendimento complessivo all'altezza della sua fama e del suo costo a trecentosessanta gradi. Per il Milan il futuro è già iniziato.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!