L'Inter sta vivendo il suo peggior momento di questa stagione. La squadra nerazzurra, infatti, sabato è crollata allo stadio Ferraris di Genova contro il Genoa per 2-0, dimostrando come la vittoria sul Bologna della settimana prima sia stata solo un lampo nel buio di questi due mesi disastrosi, che hanno portato l'undici guidato da Luciano Spalletti dal primo posto al quinto posto, a 48 punti, a 2 lunghezze dalla Roma terza e ad un punto dalla Lazio quarta in classifica.

Era il 2 dicembre quando l'Inter ebbe la meglio sul Chievo Verona con un sonoro 5-0, che permise ai nerazzurri di superare il Napoli in testa alla classifica, approfittando della sconfitta degli azzurri, l'unica in campionato, ai danni della Juventus.

Da allora sono arrivate tre sconfitte (contro Udinese, Sassuolo e Genoa appunta) e ben sei pareggi, con l'unica vittoria in dieci partite arrivata grazie ad un gran gol di Yann Karamoh. L'attaccante francese è stato mandato in campo dal primo minuto anche sabato al Ferraris ma non è riuscito a ripetere la prestazione offerta contro la squadra di Donadoni, mostrando sempre grande volontà e voglia di fare ma risultando poco concreto. Gli unici ad offrire una prestazione sufficiente sono stati il centrale slovacco, Milan Skriniar, sfortunato nel rinviare il pallone sul ginocchio di Ranocchia in occasione dell'autorete di quest'ultimo, e il laterale portoghese, Joao Cancelo, che in questi due mesi è stato l'unico a fornire sempre buone prestazioni.

Anche per questo motivo la società nerazzurra sta cominciando a pensare al riscatto del giocatore, anche se si cercherà di abbassare la cifra, attualmente fissata intorno ai trentacinque milioni di euro.

Il parere di Mughini

Del periodo negativo dell'Inter ha parlato anche il noto opinionista, di fede juventina, Giampiero Mughini, che alla domanda se godeva del crollo della squadra nerazzurra ha così risposto:

"Se ho goduto per il crollo dell'Inter?

Goduto è un termine che non mi appartiene, la verità è che mi sono sorpreso per quanto successo alla squadra di Spalletti".

Mughini, infatti, era a inizio stagione tra quelli che credevano che l'Inter avrebbe lottato fino all'ultima giornata con Napoli e Juventus per la vittoria dello scudetto. I nerazzurri, però, potrebbero riprendere la loro rincorsa sabato prossima, quando allo stadio Meazza arriverà il Benevento prima di un trittico da paura che vedrà l'Inter affrontare Milan, Napoli e Sampdoria.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!