Una prodezza di Suso non è bastata al Milan di Gattuso per allungare il filotto di vittorie. Le quattro vittorie consecutive in campionato mancano dall'era Seedorf. L'Udinese di Massimo Oddo si conferma una squadra trasformata sotto i punti di vista da quando è arrivato l'allenatore abruzzese.

Pagelle Udinese

Bizzarri 5: Il tiro di Suso è un bolide ma lui è di parecchio fuori dai pali. Per il resto una partita senza particolari sussulti, Andrè Silva si fa incantare dal pallone e gli evita di subire il secondo gol.

Nuytinck 6,5: Riesce a controllare bene tutte le sortite offensive di Andrè Silva e nel secondo tempo concede pochissimo. Marca stretto Kalinic e non gli fa vedere la porta quasi mai.

Danilo 6: partita ordinata come quella del suo compagno di reparto. Anche lui in crescita dopo il cambio di allenatore.

Zampano 6: Ogni tanto con qualche sortita offensiva spaventa la retroguardia rossonera.

Larsen 5,5: Il centrocampo rossonero lo fa soffrire parecchio sopratutto nel primo tempo.

Barak 5,5: Un'altra prova di sostanza, ma ancora un lontano parente del giocatore di qualche settimana fa.

Anche lui soffre parecchio nel primo tempo.

Behrami 5: Una partita di grande sacrificio, ma Kessiè è troppo in forma per stargli dietro alla sua età. (dal 28' s.t. Balic 5,5): Un ingresso che non aggiunge nulla alla causa bianconera

Pezzella 5: Nel primo tempo Suso lo fa soffrire tantissimo, lui è quasi sempre in ritardo a chiuderlo e si fa saltare molto spesso. Del reparto arretrato è il peggiore dei suoi.

(dal 19' s.t. Widmer 6,5): Il suo ingresso cambia la partita sulla fascia destra, rimasta orfana di Calabria. Lui spinge tantissimo e alla fine arriva la rete del pareggio.

Jankto 5,5: partita senza infamia e senza lode, la luce si accende ad intermittenza

De Paul 5,5: Da lui ci si aspetta qualcosa in più là davanti, poco incisivo per tutta la partita anche per merito dei rossoneri. (dal 22' s.t. Maxi Lopez 6): Si rende pericoloso un paio di volte in area di rigore ma Donnarumma gli dice di no.

Comunque dà più peso in attacco nel momento decisivo della partita.

Lasagna 7,5: Se l'Udinese si porta a casa un punto contro il Milan è sopratutto merito suo. Già nel primo tempo spaventa Donnarumma con un sinistro al veleno. Poi ci riprova di testa e, infine, mette in mezzo all'area un pallone sporco che finisce deviato in rete. Il migliore dei suoi.

Pagelle Milan

Donnarumma 5,5: Fa un paio di interventi che salvano il risultato ma il riflesso in occasione del gol non è dei migliori. Peccato perchè poteva essere uno dei migliori del match.

Abate 6: Partita di corsa e sacrificio per il terzino rossonero, che porta a casa una sufficienza piena.

Bonucci 5: Lasagna gli dà del filo da torcere per tutta la partita e lui lo contiene sempre a fatica. Poi arriva la deviazione killer che inganna il suo portiere.

Romagnoli 5,5: Fa tutto sommato una buona partita, ma è suo l'errore che fa prendere il primo giallo a Calabria.

Calabria 4: Commette un'ingenuità incredibile in un momento delicatissimo del match. Con il Milan in vantaggio e abbastanza in controllo, lascia i suoi in dieci a 25' dalla fine per un fallo evitabilissimo.

Biglia 5,5: Un'altra partita di sacrificio, ma siamo lontani dalla prestazione di domenica scorsa contro la Lazio.

Kessiè 7: Ancora una volta uno dei migliori.

Da solo annulla tutta la pericolosità del centrocampo bianconero. Corsa, forza, inserimenti. L'ivoriano ha dieci polmoni.

Bonaventura 6: Sta trovando la sua dimensione nel Milan di Gattuso. Poche sbavature e tanta qualità. (dal 26' s.t. Antonelli 5,5): entra per coprire il buco lasciato da Calabria.

Calhanoglu 6: Il turco è sempre più un punto fermo di questa squadra. Corre, lotta e recupera palloni. Purtroppo è ancora troppo impreciso in zona gol. (dal 33' s.t. Borini 6): Entra per dare più corsa ad una squadra ormai stanca. Riparte da solo e fa prendere ammonizioni agli avversari.

Suso 7,5: Segna un gol da antologia, forse il più bello da quando veste rossonero.

Sempre pericolosissimo quando ha il pallone tra i piedi, fa venire il mal di testa a Pezzella e a mezza Udinese.

Andrè Silva 5: Ancora troppo molle, ogni tanto fa intravedere la giocata ma difficilmente va a buon fine. Pesante l'errore nel primo tempo, quando si addormenta su una palla in area dove ci voleva molta più cattiveria. (dal 27' s.t. Kalinic 5,5): Il croato vive il suo peggior momento da quando gioca in Serie A. Qualsiasi cosa prova, non gli riesce.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!