Sarà il Real Madrid la prossima avversaria in Champions League della "Vecchia Signora". Preoccupazione sì, in casa bianconera, ma anche consapevolezza dei propri mezzi: con questo spirito la Juventus affronterà la squadra più forte d'Europa. Ma i pensieri europei, almeno per il momento, vanno messi da parte, perché questa sera ci sarà di nuovo il campionato e la partita con la Spal. Con un'eventuale vittoria, almeno per una notte, la Juve potrebbe portarsi a +7 sul Napoli di Sarri.

Una trasferta contro una squadra che non ha nulla da perdere, e quindi molto pericolosa. Massimiliano Allegri è ben consapevole che bisogna tenere molto alta la concentrazione per evitare scivoloni che mettano a rischio la vittoria del campionato.

Anche perché, fra un mese, ci sarà lo scontro diretto con il Napoli.

Dall'altra parte c'è la Spal del tecnico Semplici che arriva da ben tre risultati utili consecutivi e, di conseguenza, sta attraversando un ottimo momento di forma.

La probabile formazione della Spal

Classica formazione per la compagine ferrarese, con il consueto schema 3-5-2. Difesa quasi fatta per il tecnico Semplici, con Felipe, Cionek e Vicari davanti al portiere Meret. Sulla mediana, invece, dovrebbero giocare Dramé (in ballottaggio con Costa) e Lazzari, affiancati da Kurtic e Grassi. Viviani dovrebbe partire da titolare, a meno che Semplici non gli preferisca Schiattarella. L'attacco, invece, dovrebbe essere formato dalla coppia Antenucci-Paloschi.

Spal (3-5-2): Meret; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Viviani, Grassi, Dramé; Antenucci, Paloschi.

La probabile formazione della Juventus

Probabilmente Allegri schiererà la Juventus con il 4-3-3. Tra le poche certezze, al momento, c'è la presenza di Buffon tra i pali. In difesa, invece, ci dovrebbe essere spazio per Alex Sandro a sinistra, con Giorgio Chiellini al centro.

Con Benatia fuori per squalifica, Allegri dovrebbe puntare su Rugani, mentre sono in ballottaggio sulla fascia destra De Sciglio e Barzagli.

Il centrocampo bianconero dovrebbe essere formato da Pjanic e Matuidi, mentre a Ferrara non ci sarà Khedira, bloccato dall'influenza, e al suo posto potrebbe esserci una chance per il "principino" Claudio Marchisio.

Nel reparto offensivo, l'unico certo di una maglia da titolare dovrebbe essere Higuain, mentre Douglas Costa e Paulo Dybala sarebbero in vantaggio su Mandzukic.

Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Chiellini, Rugani, Alex Sandro; Pjanic, Marchisio, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Dybala.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!