Commozione, lacrime, composta tristezza. A Firenze, questa mattina, si stanno celebrando i funerali di Davide Astori, il capitano della Fiorentina morto all'improvviso, a 31 anni, nel ritiro di Udine dove i Viola, domenica scorsa, stavano preparando la partita della 27esima giornata di serie A contro l'Udinese. Il mondo del calcio, oggi, è tutto concentrato a Firenze. C'è praticamente l'intera serie A per l'ultimo saluto al difensore viola.

L'Inter è al completo, ci sono 11 giocatori della Juventus insieme all'allenatore Massimiliano Allegri, partiti all'alba da Londra dove ieri i bianconeri hanno giocato gli ottavi di finale di Champions League. Ci sono diversi calciatori della Roma. Una rappresentanza per ogni club. Le corone di fiori della stessa Juventus, del Sassuolo, della Lazio, del Chievo, dei tifosi di altri club, come quelli di Bergamo, provincia di cui Astori era originario.

Nella basilica di Santa Croce, dove si celebra la funzione funebre, già diverse ore prima dell'arrivo della salma c'erano centinaia di persone ad attendere. A celebrare l'arcivescovo fiorentino, Giuseppe Betori.

Su uno dei palazzi della piazza di Santa Croce un enorme cartello, 'Ciao capitano', con la firma dei ragazzi del Liceo artistico Alberti. Il gonfalone della città di Firenze listato a lutto, dopo che il primo cittadino ha proclamato il lutto dell'intera città per le esequie del calciatore.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Fiorentina

Il passaggio davanti allo stadio Franchi

Quando in Santa Croce è arrivata la Fiorentina, si è levato un potente applauso. Ci sono anche le calciatrici della Fiorentina Women's. L'ex attaccante viola Federico Bernardeschi, ora alla Juventus, è stato salutato pure da un lungo applauso. Altri personaggi noti presenti alla celebrazione: c'è Emilio Butragueno, ex grande attaccante e ora dirigente del Real Madrid; c'è Marco van Basten, a rappresentare la Fifa.

Presente l'ex commissario tecnico della Nazionale italiana, Giampiero Ventura.

E ancora: il ministro dello Sport Luca Lotti, il numero uno del Coni Giovanni Malagò, il commissario straordinario della Federazione, Roberto Fabbricini, insieme al sul vice, Alessandro Costacurta. Per l'Inter ci sono Zanetti, Spalletti, Ranocchia, Borja Valero e Vecino, ex compagni di squadra di Astori. Delegazioni dell'Atalanta, della Cremonese, del Venezia, del Genoa, con l'ex Fiorentina Giuseppe Rossi.

C'è il sindaco di Firenze, Dario Nardella, così come il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani.

Grande commozione quando il feretro è passato davanti allo stadio Franchi. Più di mille persone si sono aperte per lasciar passare il carro funebre. Lacrime, tanti applausi, l'incredulità. Quando alle 10.05, davide astori è arrivato alla basilica di Santa Croce, invece, ad accoglierlo il silenzio.

Davvero un brivido ha percorso tutta la piazza. Ai lati dell'ingresso in chiesa, i giocatori delle giovanili della Fiorentina.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto