L'Inter continua a lavorare in vista del prossimo impegno di campionato. C'è da ritrovarsi dopo un periodo difficile che ha visto mettere in pericolo persino la qualificazione alla prossima Champions League. Ad oggi nessuno vuole pensare alla prospettiva che la squadra non riesca a raggiungere la massima competizione europea. Cosa accadrebbe se il dramma sportivo dovesse configurarsi? Probabilmente si assisterebbe ad un ridimensionamento delle ambizioni, tenuto conto che sarebbe quasi impossibile investire denaro sul mercato e allo stesso tempo sarebbe difficile trattenere i prezzi pregiati.

Notizie Inter: Ausilio e Sabatini al lavoro

Si tratta di un'eventualità che comunque Piero Ausilio e Walter Sabatini non intendono valutare. La dirigenza è al lavoro per cercare di individuare in giro per l'Europa e non solo i calciatori che potrebbero elevare il tasso di qualità dell'undici di Luciano Spalletti. Anche quando le cose non andavano poi così male risultava palese che nel gruppo ci fossero delle lacune di colmare.

Mancano un paio di difensori affidabili che possano far pesare meno le assenze dei cardini del gruppo, probabilmente un vice Icardi ma anche e soprattutto dei centrocampisti che possano in qualche modo rendere meno prevedibile la manovra.

A lungo si è creduto si dovesse inseguire uno come Nainggolan, tenuto conto che avrebbe rappresentato il prototipo del miglior giocatore possibile per Luciano Spalletti: dinamico, forte fisicamente, resistente e capace di inserirsi partendo dalla trequarti.

L'alternativa era rappresentata da Vidal, mentre non sembra sposarsi al meglio con l'idea tattica del tecnico di Certaldo quel Javier Pastore che continua ad essere un pupillo di Sabatini.

Inter: chi può arrivare?

Non avrà un nome di grido, ma è giovane e promettente. Lui si chiama Fabian Ruiz e gioca nel Betis Siviglia. E' un classe 1996 che è già nel mirino di Lazio e Stoke City, ma che presto potrebbe diventare un obiettivo. I nerazzurri potrebbero beffare la concorrenza, sfruttando il loro blasone. Può agire sia sula linea mediana che da esterno alto a sinistra e pur essendo fisico (189 cm) ha nelle doti tecniche la sua qualità migliore.

Con il Betis ha già segnato due gol e fornito cinque assist e si può acquistare per meno di dieci milioni di euro. E' nel giro della nazionale under 21 e prenderlo prima che esploda a livello internazionale rischia di essere un affare.

Segui la nostra pagina Facebook!