Il Milan si è goduto una settimana in cui ha ottenuto un altro risultato importante, ossia la qualificazione alla finale di Coppa Italia. Nell'ambiente rossonero c'è consapevolezza che alzare il trofeo non sarà semplice contro la stellare Juventus, ma il solo piacere di potersi giocare una coppa contribuisce a rasserenare ulteriormente un ambiente sensibilmente rinfrancato da tredici risultati utili consecutivi.

E non sarà facile neanche avere ragione di un'Inter che vuole scrollarsi di dosso la crisi in cui sembra essersi imbattuta. La vittoria poco convincente contro il Benevento può essere il punto di partenza, continuare a fare punti contro i rivali della stracittadina sarebbe un'iniezione di fiducia non da poco.

Secondo gli esperti ll peso del pronostico pende dalla parte dei rossoneri che paiono viaggiare con il vento in poppa, ma Gattuso ha abbastanza esperienza per sapere che a volte questo può essere un vantaggio per la controparte.

Milan - Inter: è sempre derby

Il derby di Milano continua a mantenere una certa importanza sotto il profilo del campanile e l'attenzione mediatica che sta riscuotendo pare quasi mettere in secondo piano il fatto che le due squadre sono ben lontane dal giocare per vincere il campionato. Non sarà comunque un problema per le decine di migliaia di tifosi che popoleranno San Siro e regaleranno il tradizionale straordinario colpo d'occhio del Meazza quando in campo si va per il derby di Milan. L'attesa è comunque alta e soprattutto da parte interista si coltiva la speranza che alla sfida il Milan possa arrivare un po' stanco, dopo aver giocato in settimana una lunghissima semifinale di Coppa Italia contro la Lazio finita dopo supplementari e rigori.

Questo è, però, il momento in cui non mancano le schermaglie mediatiche.

Il derby di Skriniar

Dopo le dichiarazioni di Candreva c'è un altro nerazzurro che, non si sa quanto volutamente, anima un po' la vigilia del derby con parole che accendono la sfida. L'ex difensore della Sampdoria ha posto l'accento sul fatto che il "magic moment" del MIlan nasca esattamente da quel derby di Coppa.

E non è finita: ' Li abbiamo rianimati noi' a cui si aggiunge un 'adesso dobbiamo ripartire noi' che suona come un guanto di sfida abbastanza provocatorio nei confronti degli avversari. Adesso non resta che aspettare le conferenze dei due allenatori che, come da loro costume, difficilmente regaleranno frasi banali.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!